Crotone-Juventus, Stroppa: “Servirà la partita perfetta. CR7 out? Formazione da brividi…”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico del Crotone

Poco più di ventiquattro ore e sarà Crotone-Juventus.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida in programma sabato sera allo Stadio “Ezio Scida”, il tecnico del Crotone Giovanni Stroppa è tornato a parlare del momento della sua squadra, ultima in classifica a zero punto dopo tre partite.

“Queste due settimane sono andate sulla falsariga delle precedenti perché i nuovi arrivati si sono allenati negli ultimi giorni e non abbiamo avuto a disposizione i nazionali. Non abbiamo lavorato al completo, ma ci siamo comunque allenati bene. Mi viene da dire in questo momento di continuare a fare ciò che stiamo facendo, tendendo conto delle cose belle e meno belle. Con il Sassuolo la qualità espressa è stata di ottimo livello, dispiace non aver concretizzato quanto abbiamo creato. Purtroppo ciò che abbiamo fatto nel finale ci ha fatto fare la figura degli ingenui e questo mi dispiace”, sono state le sue parole.

SINGOLI – “Per Benali e Riviere dobbiamo aspettare ancora, non sono recuperabili e mi attengo a quello che dicono i medici. Petriccione e Cigarini possono giocare insieme, Petriccione è duttile e può giocare in più ruoli. Reca è rientrato da poco dalla nazionale, ma sta bene ed è rinfrancato da una prestazione straordinaria. Rojas per me è una mezzala, ha dei colpi, ma è un ragazzo del 2002 che arriva da un calcio diverso: lo gestiremo con la massima calma, anche se ha ottime qualità”.

JUVENTUS – “Si parla degli assenti, ma se guardo la formazione che potrebbe scendere in campo c’è solo da sgranare gli occhi, mettono i brividi. E’ la squadra da battere, hanno dei campioni. Sono i più forti in tutti i sensi. Dovremo fare la partita perfetta, essere attenti dando quel qualcosa in più. Un risultato positivo potrebbe essere determinante per il nostro cammino. Dobbiamo migliorare nei minuti finali. Non abbiamo niente da perdere e potremmo avere la testa libera per fare un certo tipo di gara, allo stesso tempo la classifica piange. Se tiro la coperta da una delle due parti mi scopro. Con tutto il rispetto per la Juve, dobbiamo crescere sotto diversi aspetti, indipendentemente da chi affronteremo. Ronaldo non giocherà? Meglio guardarlo in tv, ma come sportivo mi sarebbe piaciuto vederlo giocare”, ha concluso Stroppa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy