Crotone-Inter, Cosmi: “Gli errori ci hanno condizionato. Futuro? Ci sono diverse strade”

Le dichiarazioni del tecnico dei calabresi, al termine del ko contro l’Inter

Crotone

Il Crotone esce battuto dalla sfida contro l’Inter e saluta matematicamente la Serie A.

Crotone

Una sconfitta che fa male, perché condanna la società pitagorica alla retrocessione aritmetica con quattro giornate d’anticipo. Una stagione sfortunata, con tanti problemi che non hanno permesso al Crotone di esprimersi al meglio. Al termine del match dello Scida, il tecnico dei calabresi Serse Cosmi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport, in cui ha mostrato tutta la propria amarezza. Queste le parole dell’ex tecnico del Palermo.

“Dispiace per la retrocessione perché questa squadra ha valori e lo ha dimostrato anche oggi nel primo tempo. Ma giocare senza pubblico non è facile, soprattutto per una squadra che deve salvarsi come questa. Ci sono stati degli errori grossolani, purtroppo, che non possiamo permetterci: se una squadra vuole salvarsi, non può farli. Qualcuno può essere contento di aver perso solo 2-0, ma non è una cosa che si addice al mio calcio. Per alcuni valori siamo molto distanti da questa categoria”.

FUTURO – “Mi sono sempre detto che volevo aspettare la fine del campionato per prendere una decisione. Ed eventualmente andrà presa in due. Io voglio competere, sento di potercela fare, pur sapendo di giocare con squadre dotate di budget maggiore. Così è un po’ frustrante, è una stagione che si poteva vivere in maniera diversa…”.

L’IMPRONTA DI CONTE NELL’INTER – “Oggi, a 25′ dalla fine, sono entrati Eriksen, Sanchez e Perisic. E questo è già un bel timbro. Poi Antonio ha deciso le sorti di questa squadra, con un atteggiamento tattico. E poi si vede sintonia e coesione con la squadra. Oltre all’aspetto tattico, questo fa la differenza. Tutti sanno come segna l’Inter, ma tutti prendono gol dall’Inter in quella maniera”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy