Monza: nove positivi al coronavirus nel gruppo squadra. Il comunicato

Nove contagiati fra staff e gruppo squadra, positivi anche i primi due portieri

Con un comunicato apparso sul sito ufficiale del club, il Monza ha rivelato i nomi dei 9 componenti del gruppo squadra risultati positivi al Covid 19: 7 calciatori e 2 membri dello staff.

Tra i contagiati risultano Michele Di Gregorio ed Eugenio Lamanna, i primi due portieri di Brocchi. Di seguito la nota ufficiale.

“A.C. Monza comunica che, dopo gli ultimi cicli di tamponi eseguiti, sono nove in totale i positivi al Covid-19 all’interno del gruppo squadra. Due membri dello Staff, e i seguenti sette giocatori: Davide Bettella, Michele Di Gregorio, Eugenio Lamanna, Antonio Marin, Mirko Maric, Nicola Rigoni e Mario Sampirisi. Tutti i positivi sonoasintomatici e, in ottemperanza alle normative sanitarie in vigore, sono stati immediatamente posti in quarantena a domicilio. Gli altri giocatori del Monza, che sono risultati negativi al tampone, si sono allenati anche oggi come da protocollo federale, con una seduta pomeridiana a Monzello divisa tra corsa, lavoro atletico, tecnica e partitella finale. Domani è previsto un altro allenamento pomeridiano”.

Monza, l’ambizione di Galliani: “La Serie A è un obiettivo concreto. Brocchi? Ho la mia idea”

Altri due calciatori dei brianzoli sono risultati positivi al Covid, dopo i contagi emersi nella squadra nei giorni scorsi. La società biancorossa, ad oggi, ha 9 casi di positività al test anti covid, di cui 7 sono membri del gruppo squadra e 2 dello staff. A comunicarlo è stato lo stesso Monza, con una nota sul propio sito ufficiale.

A.C Monza comunica quattro nuovi casi di positività al Covid-19 nel gruppo squadra, riscontrati dopo l’ultimo ciclo di tamponi eseguito. Si tratta di due calciatori, e due membri dello Staff, che sono stati immediatamente posti in quarantena a domicilio, in ottemperanza alle normative sanitarie in vigore. Tutti gli altri giocatori, negativi al tampone, continuano ad allenarsi come da protocollo federale”.

I primi due casi di positività al coronavirus risalgono allo scorso 8 ottobre, quando il club ha posto i diretti interessati, entrambi asintomatici, in isolamento domiciliare. Il resto dei tamponi eseguiti al gruppo squadra avevano dato esito negativo, ma la società biancorossa ha continuato a monitorare quotidianamente la situazione. Dopo 48 ore, ecco altri tre casi. Anche in questa occasione i calciatori si sono rivelati asintomatici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy