Adidas, il Tribunale dell’Ue dichiara nullo il marchio: le tre strisce non sono un carattere distintivo

Adidas, il Tribunale dell’Ue dichiara nullo il marchio: le tre strisce non sono un carattere distintivo

Il Tribunale dell’Ue ha dichiarato nullo il marchio della compagnia tedesca: ecco il motivo della decisione

Momento di crisi storica per l’Adidas.

Il Tribunale dell’Unione Europea, con sede in Lussemburgo, ha stabilito che le tre famosissime strisce, le quali rappresentano in tutto il mondo una delle società di abbigliamento sportive più famose e importanti si sempre, non sono in realtà un “carattere distintivo“.

Una sentenza decisamente particolare, considerato che le tre strisce diagonali sono presenti sulle maglie di alcune tra le squadre di calcio più importanti a livello internazionale: Real MadridBayern MonacoManchester United e in Italia la Juventus hanno accordi di sponsorizzazione milionari con l’Adidas, e molte figure importanti come Lionel Messi, Paul Pogba e Paulo Dybala sono testimonial della compagnia tedesca.

La decisione è relativa soltanto alle versioni intercambiabili del marchio (come le strisce nere su fondo bianco e le strisce bianche su fondo nero) poiché si tratta, come descritto da La Stampa, di un “marchio ‘figurativo ordinario’ facilmente invertibile e quindi utilizzabile anche da altri brand senza infrangere il copyright della Adidas“.

Secondo i giudici dunque “il marchio Adidas non ha acquisito in tutto il territorio dell’Unione un carattere distintivo in seguito all’uso che ne era stato fatto, quindi essendo il marchio privo di carattere distintivo non avrebbe dovuto essere registrato“.

Nel 2014 l’Adidas aveva registrato il suo marchio presso l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale, descrivendolo come “costituito da tre strisce parallele equidistanti di uguale larghezza, applicate sul prodotto in qualsiasi direzione“. Due anni dopo però, l’Euipo aveva annullato la registrazione a seguito della segnalazione ricevuta dall’azienda belga Shoe Branding Europe, che rivendicava l’utilizzo delle tre strisce sui propri prodotti.

L’Adidas non è dunque riuscita a dimostrare che la larga diffusione del loro brand in Europa era proprio il carattere distintivo delle tre strisce diagonali, e ciò ha chiaramente avuto un immediato e devastante effetto sulla Borsa: il titolo è sceso del 2%, notizia pessima per uno dei marchi sportivi più famosi del mondo con un fatturato che ammonta a quasi 23 miliardi di euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy