Juventus, CR7 tende la mano a Sarri: “Polemiche create dai giornalisti, non stavo bene. L’Inter…”

Juventus, CR7 tende la mano a Sarri: “Polemiche create dai giornalisti, non stavo bene. L’Inter…”

Il fuoriclasse portoghese ha spento le polemiche relative al suo rapporto con il tecnico della Juventus

CR7 spegne le polemiche.

Nelle ultime settimane il trend topic della stampa nazionale e internazionale è stato quello relativo a Cristiano Ronaldo, che in un periodo di forma non ottimale era stato sostituito in due occasioni da Maurizio Sarri: in entrambi in casi i bianconeri hanno conquistato 6 punti contro la Lokomotiv Mosca e il Milan grazie alle reti decisive di Douglas Costa e Dybala, subentrati entrambi proprio al posto del numero 7.

Ronaldo è poi partito per i due impegni con il Portogallo, che doveva affrontare Lituania e Lussemburgo: in due gare CR7 ha realizzato tre gol trascinando i suoi compagni verso la qualificazione agli Europei del 2020.

Al termine del match odierno l’attaccante della Juventus (arrivato a quota 99 gol con il Portogallo), è intervenuto ai microfoni di Ojogo spegnendo tutte le polemiche e affermando di non aver nessun problema con Maurizio Sarri. Queste le sue dichiarazioni: “Nelle ultime tre settimane non ho giocato al meglio. Polemiche? No, le avete create voi giornalisti. Io ho cercato di aiutare la Juve. Essere sostituito non piace a nessuno, ma lo capisco perché non stavo bene. Mi sono sacrificato per la squadra, la stessa cosa ho fatto con la Nazionale. Non ho mai avuto grandi infortuni. Gioco 50 o 60 partite all’anno, ma una volta o l’altra può succedere qualche imprevisto: quello che ho adesso è un dolore che non mi permette di dare il 100%. Con la Juve abbiamo l’Inter che ci mette molta pressione: abbiamo solo un punto di vantaggio in classifica e non ci possiamo permettere mai passi falsi. Con il Portogallo dovevamo vincere queste due partite per centrare l’Europeo, altrimenti eravamo fuori. Sapete che non parlo molto con la stampa, ma dovete sempre tirare in mezzo uno tra me e l’allenatore per far polemica. Con la Juve abbiamo vinto e siamo primi, con la nazionale ci siamo qualificati a Euro 2020. Ora posso pensare a tornare il prima possibile al 100%“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy