Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

la scheda

Cosenza, dubbi di formazione e voglia di riscatto: la scheda dei rossoblù

Cosenza
Il Palermo prepara la sfida al Cosenza: la scheda dei rossoblù

⚽️

Dopo le due vittorie con Modena e Parma, il Palermo di Eugenio Corini sarà ospite del Cosenza nella tredicesima giornata del campionato di Serie B. La compagine calabrese, reduce da ben cinque sconfitte consecutive, cercherà di tornare a fare punti per allontanarsi dalla pericolosa zona retrocessione.

Undici i punti conquistati fin qui ed un cambio d'allenatore in corso d'opera per il Cosenza. La scorsa settimana il tecnico Davide Dionigi è stato sollevato dall'incarico. La scelta della dirigenza rossoblù per sostituirlo è ricaduta su William Viali, sconfitto 3-1 in casa del Pisa all'esordio. Adesso la gara contro il Palermo sarà il primo vero banco di prova dopo la prima settimana di allenamenti completata con la nuova gestione.

L'avvio di campionato dei calabresi è stato positivo, con otto punti accumulati nelle prime sei giornate, con la vittoria conquistata contro il Benevento ed il pari contro il Parma. Poi il buio. Dopo i tre punti ottenuti contro il Como al termine della gara andata in scena lo scorso 30 settembre, due mesi di black-out totale per i rossoblù, travolti da Reggina, Genoa, Spal, Frosinone e Pisa. Dai numeri di classifica si possono evincere le evidenti difficoltà della squadra, attualmente secondo peggior attacco del torneo con undici reti messe a segno e peggior difesa con ventuno reti incassate.

Problemi, soprattutto in difesa, che l'ex tecnico Dionigi ha tentato di arginare mischiando le carte in più occasioni. Diversi i moduli provati in questo avvio di stagione: dal 4-2-3-1, al 3-4-1-2, passando per il 4-3-2-1. La musica però non è cambiata, con una media di quasi due gol subiti a partita. Il nuovo allenatore Viali non ha certamente avuto sufficiente tempo per preparare la gara contro il Pisa, approdato in Calabria soltanto tre giorni prima del match. In vista del Palermo, il tecnico rossoblù non dovrebbe apportare alcuna modifica legata al sistema di gioco, proseguendo con il 4-2-3-1 visto al "Romeo Anconetani".

Possibile cambio di gerarchie per quanto riguarda la porta. Fin qui il titolare è stato Matosevic, non sempre perfetto però in questo inizio di campionato. Contro il Pisa tra i pali è toccato all'ex Palermo Leonardo Marson, che si candida ancora una volta a partire dal primo minuto. L'undici titolare sarà un vero e proprio rebus. Alternativa al sopracitato 4-2-3-1 sarebbe il più coperto 4-3-3, con l'esclusione di Merola in favore di Brignola e il conseguente arretramento di Vallocchia da esterno a mezzala. Mentre la difesa è l'unico reparto in cui le scelte non dovrebbero essere in discussione, con Vaisanen e Rigione centrali, l'ex rosanero Rispoli e Panico sulle corsie esterne. In avanti certo del posto anche Larrivey, ai suoi lati potrebbero agire Butic e lo stesso Brignola, in ballottaggio con Merola.

Intanto, sono ore calde in casa Cosenza in vista del match in programma sabato pomeriggio allo Stadio "San Vito - Gigi Marulla". I supporters organizzati del Cosenza, dopo la contestazione contro staff e  calciatori, si sarebbero scagliati anche contro la presidenza di Guarascio. Contro il Palermo, dunque, scenderà in campo un Cosenza decisamente motivato, chiamato a rispondere con fermezza ai tifosi ed obbligato a dare una scossa al campionato.

tutte le notizie di