Lazio, Inzaghi alla vigilia della Coppa Italia: “Rivedrò con piacere Rastelli, per me è stato importante. Cosa rappresenta la Tim Cup? Vi dico cosa penso”

Lazio, Inzaghi alla vigilia della Coppa Italia: “Rivedrò con piacere Rastelli, per me è stato importante. Cosa rappresenta la Tim Cup? Vi dico cosa penso”

Le dichiarazioni del tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, in vista della gara di Coppa Italia contro la Cremonese

La Lazio pronta ad affrontare nella giornata di domani la Cremonese.

Simone Inzaghi, tecnico dei biancocelesti, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Lazio Style Channel, alla vigilia della sfida valevole per gli ottavi di finale di Tim Cup contro la formazione guidata da Massimo Rastelli. Di seguito le parole del coach nato a Piacenza, secondo quanto riportato dal sito ufficiale delle aquile: “Sappiamo cosa rappresenta per noi la Coppa Italia: abbiamo vinto l’ultima edizione, ma in passato abbiamo giocato una finale con la Juventus nel 2017 e disputato una semifinale nel 2018 con il Milan. Vogliamo ricominciare al meglio il nostro percorso in Coppa Italia con una gara da approcciare nel miglior modo possibile“.

VIDEO Lazio-Napoli, orgoglio Inzaghi: “Stiamo facendo qualcosa di straordinario, sono sicuro che…”

Sulla condizione degli indisponibili: “Dobbiamo avere voglia di vincere a prescindere dall’avversario che affronteremo e dalla manifestazione in cui ci misureremo: abbiamo qualche problema dopo la prestazione impegnativa si sabato scorso. Stefan Radu, Senad Lulic, Joaquin Correa e Jordan Lukaku non prenderanno parte alla partita con la Cremonese. Denis Vavro tornerà tra i convocati dopo 40 giorni di assenza, non è pronto per giocare e continueremo a monitorarlo nei suoi progressi. Domani ci sarà la rifinitura e poi deciderò l’undici da schierare“.

VIDEO Lazio, biancocelesti super negli ultimi 15′: tutti i gol della squadra di Inzaghi dopo il 75′

Infine Inzaghi ha speso delle parole d’affetto per l’allenatore avversario, sua vecchia conoscenza: “Rivedrò con piacere Massimo Rastelli, è stato importante per me perché giocavamo spesso in attacco insieme a Piacenza, mi serviva molti assist. È un tecnico molto preparato e molto bravo, le sue squadre sono sempre molto organizzate. Ritroverò con piacere anche Simone Palombi che con me è cresciuto molto a livello giovanile ed insieme abbiamo vinto molto“.

VIDEO Lazio-Napoli, Inzaghi senza freni: “Cosa ci manca per lo Scudetto? Rispondo così”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy