Coppa Italia, Fiorentina-Atalanta 3-3: Muriel firma il pareggio, partita pazzesca al Franchi…

Il commento della sfida tra i viola e i nerazzurri, valida per l’andata delle semifinali di Coppa Italia

Tanto spettacolo all’Artemio Franchi.

Dopo lo 0 a 0 tra Lazio Milan, la Fioretina ha ospitato l’Atalanta in quella che è stata la sfida d’andata della seconda semifinale di Coppa Italia. Entrambe le squadre partono subito a ritmi altissimi, cercando di trovare il gol del vantaggio e porre la gara su binari favorevoli.

Al minuto 16 sono i nerazzurri a realizzare la prima rete del match grazie ad una splendida azione personale di Josip Ilicic: il classe ’88 salta Vitor Hugo e parte in contropiede, servendo poi in profondità Alejandro Gomez che calcia con il destro ad incrociare e batte Alban Lafont, 0 a 1.

I padroni di casa subiscono il contraccolpo psicologico e soltanto due minuti dopo subiscono la seconda rete: Ilicic parte dal lato destro del campo e taglia verso il centro, premiando l’inserimento di Mario Pasalic che tocca la palla facendola passare tra le gambe di Lafont, 0 a 2.

viola trovano però la forza di reagire e riescono ad accorciare le distanze al minuto 33, grazie ad una bellissima azione personale di Federico Chiesa: il classe ’97 ruba palla a José Palomino e si invola verso la porta protetta da Etrit Berisha, battendolo con il destro e firmando così l’1 a 2.

Passano soltanto tre minuti e la Fiorentina riesce a raggiungere il pareggio con Marco Benassi dopo una bellissima azione di squadra, tutta con tocchi di prima. Chiesa riceve da Bryan Dabo e crossa verso il centro in direzione di Luis Muriel, che serve centralmente il classe ’94, perfetto nel calciare al volo e realizzare il 2 a 2.

Il secondo tempo inizia così come era terminato il primo, con entrambe le squadre che lottano con grinta per recuperare il possesso del pallone e ripartire in contropiede. Al 58′ si frantuma nuovamente l’equilibrio, e la Dea passa nuovamente in vantaggio: Gomez batte un calcio d’angolo dalla sinistra, Lafont respinte ma sul pallone si avventa Marten De Roon, che con una gran botta di prima intenzione pesca l’incrocio dei pali e segna il 2 a 3.

La Fiorentina non ci sta e reagisce bene al gol subito, riuscendo a trovare il pareggio al 79′. Giovanni Simone serve in profondità Chiesa, che corre sulla fascia e serve Muriel: l’attaccante colombiano deve solo appoggiare in rete la rete del 3 a 3. A pochi attimi dalla fine i nerazzurri costruiscono l’ultima occasione della sfida con Hateboer, che colpisce di testa da pochi passi: solo la traversa salva i padroni di casa.

Il triplice fischio del direttore di gara mette la parola fine alla pazzesca partita giocata all’Artemio Franchi: il risultato di parità è favorevole però all’Atalanta, che potrà nella gara di ritorno potrà godere di tre gol realizzati in trasferta.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy