Atalanta-Cagliari, Gasperini: “Teniamo a passare il turno, avversario da non sottovalutare. Meglio senza Gomez? Rispondo così”

Le dichiarazioni del tecnico dell’Atalanta

atalanta

Dopo il poker rifilato al Benevento in campionato, per l’Atalanta è tempo di tuffarsi sulla Coppa Italia.

atalanta cagliari

E’ in programma domani (giovedì 14 gennaio, ndr), alle ore 21,15, il match valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia fra Atalanta e Cagliari. I nerazzurri, dopo un periodo opaco, hanno ricominciato a macinare gioco e gol, ed il tecnico Gian Piero Gasperini, in conferenza stampa, ha presentato così la gara contro i rossoblù: “Nonostante il momento difficile il Cagliari resta una buona squadra che ha iniziato la stagione con tante ambizioni e giocatori validi. In tanti inizialmente prendono sottogamba la Coppa Italia, poi quando si va avanti ci tengono tutti. E noi ci teniamo perchè abbiamo la possibilità di giocare in casa, nonostante il fattore campo oggi conti molto meno: giocheremo al meglio delle nostre possibilità per passare il turno. Gioco e gol ritrovati? Stiamo facendo bene e siamo in condizione, per noi è un ottimo momento, ma non bisogna fermarsi. Con il Cagliari in campionato è finita 5-2, ma la gara è stata più equilibrata rispetto a quello che ha detto il risultato”. 

Sulla formazione e il possibile turnover il tecnico della “Dea” ha poi continuato:“Giocherà Sportiello e potrebbe esserci qualche altro cambio. Maehle dall’inizio? Per lui vale il discorso di Miranchuke altri che hanno giocato meno. Potrebbe essere la loro occasione”. Da quando è stato accantonato il Papu Gomez l’Atalanta sembra aver trovato la quadra tattica: “In questo momento c’è un buon equilibrio, ma l’ho detto spesso: facevamo bene anche prima dell’intoppo di quelle sei giornate, la squadra che viaggia a due punti e mezzo a partita è la stessa, solo che prima ne faceva uno a gara”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy