Champions League, Psg-Manchester City: semifinale infuocata per sognare il tetto d’Europa

La preview del match

Champions League

Di Riccardo Di Falco

La Champions League regala ogni anno serate storiche.

Europa League, Manchester United-Roma: la semifinale vale una stagione. Fonseca vs Solskjaer per volare a Danzica

Le sfide non sono mai banali, con squadre che si preparano ogni anno per arrivare fino in fondo e conquistare uno dei trofei più ambiti del pianeta. In questa edizione le quattro squadre che hanno raggiunto le semifinali sono Psg, Manchester City, Real Madrid e Chelsea.

I sorteggi dei quarti di finale avevano già deciso preventivamente gli incroci delle quattro semifinaliste, con le sfide che vedranno scontrare i parigini con i Citizens, mentre i Blancos se la vedranno con i Blues. Due sfide interessanti dal risultato imprevedibile.

VIDEO Manchester City, Guardiola polemico con l’Uefa: “Nuova Champions League? Chiederemo un anno di 400 giorni…”

Il match di cartello, che prevede grande spettacolo ed equilibrio in campo è senza dubbio quella tra Psg e Manchester City. L’andata è in programma mercoledì 28 aprile alle ore 21, mentre il ritorno è previsto per martedì 4 maggio sempre alla medesima ora.

Le due squadre sono accomunate da una scarsa attitudine alle coppe europee, i francesi hanno raggiunto per la prima volta la finale nella scorsa stagione, ma sono usciti sconfitti contro il Bayern Monaco, per gli inglesi invece si tratta della seconda semifinale nella loro storia e nelle ultime tre stagioni sono sempre usciti nei quarti di finale. Se una di queste due compagini dovesse vincere il trofeo diventerebbe la ventitreesima squadra della storia a vincere la Champions League, la prima dal Chelsea nel 2012.

Il Psg arriva al match in forma smagliante, in Ligue 1 si trova al secondo posto, dietro di una lunghezza dal sorprendente Lille, in Champions invece ha dimostrato la propria forza eliminando coloro che si erano frapposti tra loro e il titolo nella passata stagione: il Bayern Monaco. La qualità offensiva non è in discussione, alle stelle più lucenti Mbappè e Neymar Jr, nelle ultime settimane si stanno aggiungendo il ritrovato Mauro Icardi e Angel Di Maria che sta dimostrando di poter ancora fare la differenza ai massimi livelli. Pochettino dal suo arrivo è riuscito a toccare i tasti giusti e, nonostante la partenza di Thiago Silva, i parigini si stanno dimostrando molto solidi anche nel reparto difensivo.  Il giocatore da tenere d’occhio è senza dubbio Kylian Mbappè, autore di 8 reti in questa edizione della Champions League, è secondo nella classifica marcatori, dietro solo al giovane fuoriclasse del Borussia Dortmund Erling Braut Haaland.

VIDEO Liverpool, Klopp a muso duro: “L’UEFA rifletta, nella nuova Champions League si gioca troppo”

champions league

Se i francesi stanno bene, il Manchester City è in forma straripante, dopo la falsa partenza in campionato la squadra di Guardiola è lanciata verso la conquista della Premier League. Nello scorso fine settimana i Citizens hanno sconfitto il Tottenham nella finale di Carabao Cup e sono pronti a dare il meglio nella doppia semifinale di Champions. Gli inglesi sono la squadra più completa in tutti i reparti, in attacco il tecnico spagnolo ha l’imbarazzo della scelta con Kevin De Bruyne che rimane l’elemento chiave da cui passano le principali idee e trame di gioco dei Citizens. Anche centrocampo e difesa non sono da meno, con l’ex tecnico del Barcellona che con l’arrivo di Ruben Dias ha trovato la solidità difensiva ricercata da diverse stagioni. Oltre a Kevin De Buyne un altro tassello fondamentale nel gioco di Pep Guardiola è IlKai Gundogan che dopo anni nell’anonimato, senza riuscire a confermare quanto di buono fatto vedere col Borussia Dortmund, si è ritagliato la sua dimensione venendo schierato falso nueve dal tecnico spagnolo.

VIDEO EFL CUP, Manchester City-Tottenham 1-0: Guardiola vince e aspetta la Premier League

champions league

Mauricio Pochettino e Pep Guardiola si sono affrontati 18 volte come allenatori rispettivamente di Espanyol e Tottenham e Barcellona e City, con l’attuale tecnico dei parigini che si è imposto solo in tre circostanze rispetto alle dieci vittorie dello spagnolo.

VIDEO Champions League, il Manchester City vince e attende il PSG. Guardiola: “Ma la Premier è il titolo più bello”

 

Mauricio Pochettino non avrà a disposizione Juan Bernat, mentre Marquinhos proverà a stringere i denti. Per il resto nessuna sorpresa per l’ex tecnico degli Spurs che si affida al classico 4-2-3-1 con Keylor Navas tra i pali, schermato da Florenzi, Marquinhos, Kimpembe, Diallo. Davanti la difesa avrà il compito di disturbare le iniziative avversarie la coppia Gueye-Paredes, mentre la fantasia sulla trequarti sarà orchestrata dai sapienti piedi di Marco Verratti accompagnato da Neymar Jr e Di Maria. Il ruolo di prima punta sarà interpretato da Kylian Mbappè.

champions league

Gli inglesi invece sono al gran completo, Pep Guardiola ha ampia possibilità di scelta, con l’undici titolare che però dovrebbe già essere delineato. L’ex allenatore del Bayern Monaco risponde a specchio e schiera pure lui un 4-2-3-1. La porta sarà difesa da Ederson, mentre la difesa sarà retta da Ruben Dias e Stones come centrali, con Walker e Cancelo terzini a tutta fascia. A fare schermo davanti la difesa ci saranno Gundogan e Rodri, sulla trequarti grande qualità con Mahrez, De Bruyne e Foden alle spalle del falso nueve Bernardo Silva.

VIDEO Juventus, Cassano la tocca piano: “Super League? I bianconeri hanno vinto solo due Champions League”

champions league

La gara è prevista per mercoledì 28 aprile al Parco dei Principi di Parigi. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva su Sky Sport Uno e Sky Sport football. La partita è disponibile anche in streaming su smart tv smartphone, pc e tablet tramite le applicazioni Sky Go e Now Tv.

Real Madrid-Chelsea, Tuchel: “Ecco cosa servirà. Superlega e nuova Champions League? Vi dico la mia”

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy