Catania-Teramo 0-1, Claiton: “Sofferto troppo e non deve succedere. Abbiamo un rimpianto”

Le dichiarazioni rilasciate dal difensore del Catania

catania

“Ci dispiace per la sconfitta, non ci voleva”.

Parola di Claiton. L’esperto difensore brasiliano del Catania, attraverso i canali social del club etneo, ha parlato del delicato momento vissuto dai rossazzurri, reduci dalla deludente sconfitta interna maturata contro il Teramo. “Volevamo fortemente i 3 punti per rimanere lì in classifica e consolidare la zona playoff. Non avremo tempo per piangerci addosso, dobbiamo pensare subito a preparare la partita di mercoledì. Contro il Teramo è stata una partita difficile soprattutto nel primo tempo. Abbiamo sofferto molto il loro gioco e noi non siamo stati bravi. Dobbiamo crescere ancora molto, responsabilizzarci un po’ di più ed aiutarci tra di noi in campo quando le cose non vanno bene”, sono state le sue parole.

RIMPIANTI – “È mancata brillantezza? Sì, ed abbiamo trovato una squadra molto organizzata che ha fatto un buon palleggio ed ha ottimi calciatori a centrocampo e in avanti. Ci siamo accesi ad intermittenza soprattutto nel secondo tempo. Nel primo abbiamo sofferto troppo, e questo non deve succedere perché ci stiamo giocando tanto e conta avere una buona classifica in vista dei playoff. Ci sono rimpianti per il rigore non concesso nel finale? Sì, è un peccato anche perché noi sappiamo quanto ci impegniamo. Questo però evidentemente non basta più. Dobbiamo guardarci in faccia e dare tutto qualcosa in più per poter rendere meglio in campo”.

TURRIS – “Se abbiamo già parlato della prossima trasferta sul campo della Turris? Certo, come detto non abbiamo tempo di piangerci addosso riguardo questa brutta prestazione perché ormai è andata. Da domani (oggi, ndr) cominceremo ad attenzionare le cose che non sono andate bene in vista della Turris perché anche quella sarà una partita fondamentale per noi”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy