Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie C

Catania, Baldini: “C’è rammarico, Avellino squadra top in C. Tifosi? Hanno fiducia”

Catania, Baldini: “C’è rammarico, Avellino squadra top in C. Tifosi? Hanno fiducia”

Catania tosto quello visto contro l’Avellino di Piero Braglia, nonostante le incertezze societarie che senza dubbio pesano all’interno del gruppo squadra. Un risultato che sta comunque stretto alla compagine etnea guidata dal tecnico...

⚽️

Catania tosto quello visto contro l'Avellino di Piero Braglia, nonostante le incertezze societarie che senza dubbio pesano all'interno del gruppo squadra. Un risultato che sta comunque stretto alla compagine etnea guidata dal tecnico Francesco Baldini. Rossazzurri per ben due volte in vantaggio nella gara del "Massimino" ripresi altrettante volte dalla squadra biancoverde, con il gol definitivo 2-2 per la compagine campana, siglato all'87' dal palermitano Luigi Silvestri. A margine della gara, il tecnico della squadra etnea, Francesco Baldini, ha analizzato il match contro l'Avellino nel corso della consueta conferenza stampa post-partita.

"E’ stata una giornata vibrante perché i ragazzi avevano voglia di fare questa partita contro un avversario molto forte nella sua totalità. Avevano voglia di vedere la nostra Curva, di fare una buona prestazione. C’è rammarico perché sono convinto che se non fossimo rimasti in dieci la potevamo portare a casa. Partita totalmente diversa da Francavilla perché l’Avellino con la forza che ha ti costringe ad essere un po' più attendista. Abbiamo dovuto togliere la profondità ad un giocatore come Kanoute abbassandoci un po'. Il pubblico? Ero a fare un’intervista e avrei smesso solo per guardare quella scena durata tre minuti che sono stati veramente importanti. E’ motivo di soddisfazione, qualcosa che i ragazzi hanno costruito con l’impegno che ci hanno messo tutti i giorni. Abbiamo sicuramente dei limiti ma questi ragazzi tutti i giorni danno tutto, i nostri tifosi lo hanno capito. Non dobbiamo cambiare di una virgola quello che siamo, è stato bello vedere i ragazzi sotto la Curva, si sono conquistati qualcosa d’importante che non dobbiamo assolutamente perdere"

tutte le notizie di