Suarez chiama Coutinho al Barcellona: “Normale voglia venire qui, potrebbe darci molto”

Suarez chiama Coutinho al Barcellona: “Normale voglia venire qui, potrebbe darci molto”

Le parole dell’attaccante uruguaiano in merito al possibile approdo in blaugrana, durante il mercato di gennaio, del talentuoso fantasista brasiliano

Philippe Coutinho e il Barcellona, un amore ostacolato a fine agosto ma che potrebbe rifiorire, sbocciando definitivamente, a gennaio.

Proprio durante l’ultimo giorno del calciomercato estivo infatti, il trequartista brasiliano ex Inter era stato molto vicino al trasferimento in terra catalana all’ombra del Camp Nou, con un’offerta decisamente importante arrivata al Liverpool (squadra che ne detiene il costoso cartellino) che però declinò la vantaggiosa proposta trattenendo il talentuoso giocatore in Inghilterra. A prescindere da ciò, la testa e il cuore di Coutinho parevano già essere molto vicini ai colori blaugrana ma il pugno duro dei Reds è stato decisivo per farlo restare in Premier League, dove continua ad incantare il pubblico inglese con le sue giocate strepitose (anche se al momento è fermo per infortunio).

Ma c’è anche chi crede che i contatti non si siano mai fermati e che Philippe voglia ancora tentare l’avventura spagnola e più precisamente catalana, sperando di trovare lo spiraglio giusto nella finestra di calciomercato invernale. Parola di Luis Suarez, attaccante uruguaiano proprio del Barcellona, che ai taccuini del quotidiano Mundo Deportivo ha lasciato intendere come la vera ambizione di Coutinho sia proprio quella di vestire la maglia blaugrana insieme a Messi e compagni.

Proprio Luis e Philippe sono stati compagni di squadra e d’attacco per una stagione con la maglia del Liverpool, prima che Suarez venisse ceduto per un’importante somma di denaro al Barcellona. Ecco cosa ha dichiarato il bomber uruguaiano: “Coutinho ha l’ambizione di giocare nel Barcellona. E’ ovvio che ce l’abbia, lui è uno che ha ambizione e qualsiasi giocatore vorrebbe venire al Barça. Ha vissuto un momento difficile e complicato ma in quanto professionista ha continuato a mostrare che grande giocatore sia. Il suo arrivo, se dovesse unirsi a noi, ci darebbe molto. Lo conosco come calciatore e come persona perché ho giocato con lui, ma tutti sanno quanto potrebbe apportare alla nostra causa. E’ un giocatore che ormai gioca a livelli molto alti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy