Milan, Tonali si presenta: “Vestire questa maglia un sogno realizzato. Tutto sull’obiettivo Champions”. E l’Inter…

Milan, Tonali si presenta: “Vestire questa maglia un sogno realizzato. Tutto sull’obiettivo Champions”. E l’Inter…

Le parole del neo acquisto rossonero durante la conferenza stampa di presentazione

Giornata di presentazione in casa Milan.

Si presenta il nuovo colpo di mercato del Milan Sandro Tonali, a pochi giorni dalla firma apposta sul contratto che lo legherà ai meneghini per le prossime cinque stagione. Acquistato dal Brescia in prestito oneroso con diritto di riscatto, il giocatore, ha rilasciato le prime dichiarazioni da giocatore rossonero in conferenza stampa.

“Da dove nasce la passione per il Milan? Parte da Sant’Angelo, i colori sono rossoneri, così come la mia prima squadra, a Sant’Angelo sono tutti milanisti, dal mio papà che mi ha trasmesso la passione. Così da piccolo sono diventato milanista. Il mister mi ha spiegato cosa bisogna affrontare partita per partita, mi farò trovare pronto. Se hai pochi elogi ti metti in mostra, ma se hai la forza di respingere gli elogi allora sei molto forte e bisogna pensare solo al campo. Questa è la maglia che volevo indossare da un po di tempo, con Cellino parlo poco però mi ha subito capito. Mi ha detto di fare la mia scelta, ha mantenuto la parola. Gli ho chiesto di fare questo sforzo nei miei confronti ed è stato super. C’è la voglia di fare bene e vincere. I compagni, a partire da Ibra, ti trasmette la voglia di non sbagliare mai e di vincere. Questo gruppo è giovane ma anche in loro c’è questa intenzione. La qualità è molto alta. Abbiamo voglia di iniziare sul campo. Quando abbiamo capito che c’era la possibilità di venire al Milan e ho chiuso le porte a tutti, c’era il Milan e volevo andare al Milan, ho chiuso tutte le porte. Era l’unico mio pensiero”.

Tonali si è poi soffermato sull’obiettivo stagionale del Milan: il ritorno in Champions dopo 6 anni di assenza. “Da adesso abbiamo un anno intero per provarci, la miglior coso è pensare gara per gara, dare tutto in quel match, solo così si può andare avanti. Bisogna vincere gara per gare, non guardare a cosa potremmo fare tra sei mesi, lavorare sempre e costruire la nostra casa vincendo sempre più partite. Stiamo lavorando sia a livello fisico che mentale, raggiungere il 100% non è semplice ma sto lavorando bene e sono sempre più pronto giorno dopo giorno”.

Infine, due battute sulla trattativa con l‘InterLa trattativa l’ha seguita il mio agente, sono rimasto lontano da tutto, ho fatto la mia vacanza senza parlare con lui. C’è molta fiducia tra me e lui, poi appena ha saputo che c’era il Milan sapeva della mia passione e mi ha chiamato”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy