Udinese-Cagliari, Semplici: “Non siamo da retrocessione, ecco perché. Nainggolan? Rispondo così”

Ecco le parole del tecnico dei sardi

Cagliari

Leonardo Semplici al termine di Udinese-Cagliari.

Il tecnico della formazione sarda è intervenuto in merito all’importante successo della sua squadra contro la compagine friulana, garante di punti fondamentali in ottica salvezza. I sardi hanno infatti accorciato sulle formazioni che si trovano nella zona bassa della classifica, arrivando questa sera a soli 3 punti dal Benevento quartultimo. Ecco le parole di Semplici, concentratosi sull’analisi del match della Dacia Arena: “Anche oggi abbiamo fatto una grande prestazione contro una squadra forte su un campo dove avevano pareggiato Atalanta e Inter. Aver dato continuità e vinto soffrendo è una grande soddisfazione. La posizione di classifica? Questa squadra non doveva essere in questa posizione però se giochiamo con questa umiltà le prestazioni poi arrivano perché abbiamo giocatori con qualità tecniche importanti”.

Serie A, dal successo Juventus al pari Inter: tutti i risultati della serata e la classifica aggiornata

Semplici ha poi chiuso il suo intervento concentrandosi su alcuni tra i suoi singoli, come Joao Pedro Nainggolan: “Joao Pedro il più forte che abbia mai allenato? Ce ne sono diversi, sicuramente è uno dei più bravi però ce ne sono anche altri. Nainggolan? Con lui abbiamo un ottimo rapporto come con gli altri altrimenti non tiri fuori queste prestazioni. Radja è il nostro ago della bilancia, può giocare in tante posizioni e quando lo fa in questa maniera sposta gli equilibri dandoci una grossa mano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy