Serie A, Cagliari-Fiorentina 5-2: “manita” rossoblu, Nainggolan da impazzire. Maran si prende il terzo posto

Vittoria esaltante ottenuta dalla squadra sarda che ha travolto i Viola grazie anche alla solita prestazione pazzesca offerta dal centrocampista belga

Un Cagliari indemoniato travolge la Fiorentina con un netto 5-1, adesso i sardi sono da soli al terzo posto in classifica aspettando le gare di Roma e Atalanta.

I rossoblu continuano il loro momento magico e nell’anticipo delle 12,30 della 12a giornata hanno letteralmente asfaltato i viola grazie a una prestazione di alto livello offerta da tutta la squadra. Ha aperto le marcature Marco Rog che al 17′ ha insaccato su assist di Nainggolan, al 26′ raddoppio dei padroni di casa con Pisacane che sugli sviluppi di un corner salta più in alto di tutto e deposita in rete. Il 3-0 è un autentico pezzo di bravura di Giovanni Simeone che si è fatto trovare pronto in mezzo all’area di rigore e ha realizzato con un pregevole colpo di tacco su assist ancora di Nainggolan. Da qui sale ancor più in cattedra il centrocampista belga che prima serve la terza assistenza della sua gara con il filtrante per il 4-0 segnato da Joao Pedro (54′), poi al 65′ realizza il suo gol personale con una botta dai 30 metri che si insacca sotto la traversa. Per gli ospiti la rete della cosiddetta bandiera è segnata da Vlahovic che al 75′ ha sfruttato un passaggio a rimorchio di Dalbert e ha realizzato la sua prima rete in Serie A. All’87’ ancora in gol l’attaccante serbo che si crea lo spazio e dalla destra riesce a superare Olsen con un chirurgico mancino a giro che bacia il palo e si infila alle spalle del portiere svedese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy