Chievo-Cagliari, Maran: “Volevamo fare punti in trasferta. Barella ha capacità incredibili”

Il tecnico dei sardi ha commentato la vittoria ottenuta sul campo dei clivensi

Cagliari

Il Cagliari torna a vincere anche in trasferta.

La ventinovesima giornata di Serie A si è aperta con la sfida tra il Chievo e i rossoblù, che si sono affrontati tra le mura dello stadio Marcantonio Bentegodi alla ricerca di punti importanti per risalire la zona bassa della classifica: i sardi si sono imposti per 3 a 0 grazie ai gol di Fabio PisacaneJoao Pedro ed Artur Ionita, conquistando momentaneamente il tredicesimo posto in classifica.

Al termine del match il tecnico del Cagliari, Rolando Maran, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, elogiando così la prestazione dei suoi uomini: “Loro sono partiti forte, noi non riuscivamo ad uscire dalla prima pressione. Non ci riuscivamo e abbiamo sofferto poi è venuto il gol, trovando le misure l’abbiamo gestita in maniera diversa. L’inizio loro è stato micidiale. Abbiamo avuto una fase in cui eravamo pochi giocatori, con l’organico al completo diventa tutto più semplice. Nel mercato avevamo avuto delle necessità, ho preferito giocatori che conoscevano quello chiedevano. Il mercato di gennaio non ti permette un innesto più facile, con loro è stato tutto più semplice. Barella? Non cambia di molto il suo posizionamento, ha delle capacità incredibili. Sono molto contento per lo stadio, il nostro presidente riesce a fare una bella cosa per la città e per i tifosi e diventerà un fiore all’occhiello realizzando questo progetto. Non dobbiamo pensare alle altre partite, oggi era importante perché volevamo un risultato positivo in trasferta. Il Chievo non è facile da incontrare, conosco il valore dei ragazzi. Sono il primo a dispiacermi dell’andamento del Chievo e spero che si riprendano in fretta“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy