Cagliari, Pavoletti: “Sul piano personale è stata una grande annata, ringraziamo i tifosi”

Il centravanti dei rossoblù ha commentato la stagione

Il Cagliari termina il campionato al quindicesimo posto in classifica.

Nonostante la buona stagione i rossoblù non sono riusciti a raggiungere la zona alta della classifica, riuscendo però ad ottenere con relativa tranquillità la permanenza in Serie A. Tuttavia gli uomini di Rolando Maran non sono riusciti a regalare l’ultima gioia ai propri tifosi, perdendo l’ultima gara tra le mura della Sardegna Arena contro l’Udinese.

A commentare la stagione del Cagliari è intervenuto Leonardo Pavoletti, capocannoniere della squadra con ben sedici gol in campionato. Il classe ’88, nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni del sito ufficiale del club, ha espresso la sua delusione per non essere riuscito ad ottenere gli ultimi tre punti dell’anno e ha ringraziato i propri tifosi per il continuo sostegno: “Siamo dispiaciuti per non avere chiuso il campionato come avremmo voluto. Perdere in casa è sempre brutto: non siamo stati abbastanza bravi e l’Udinese ci ha punito. Peccato, questo però non toglie che ci siamo meritati la salvezza conquistata in anticipo. Sul piano personale poi è stata una grande annata, sono riuscito a segnare e a fare gioco per la squadra. Abbiamo dimostrato che quando abbiamo la testa giusta possiamo fare paura a tutti. Ogni tanto andiamo incontro a delle pause, soprattutto dal punto di vista mentale. La classifica poteva essere migliore, ma abbiamo comunque fatto meglio dello scorso campionato: oltre ad avere ottenuto la salvezza, la squadra ha anche mostrato una buona qualità di gioco. Durante il brutto periodo tra gennaio e febbraio siamo stati bravi a continuare nel nostro cammino, senza fasciarci la testa. Ringraziamo tutti i tifosi che ci sono stati vicini e ci hanno incoraggiato sino all’ultima giornata“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy