Cagliari, Giulini furioso: “Campionato falsato, così non va bene. Noi ci giochiamo la vita in queste partite…”

Cagliari, Giulini furioso: “Campionato falsato, così non va bene. Noi ci giochiamo la vita in queste partite…”

Nel post gara di Cagliari-Juventus, il presidente dei padroni di casa se la prende con l’arbitro per non aver utilizzato il Var

Ai microfoni di Premium Sport, il presidente del Cagliari Tommaso Giulini protesta per le decisioni dell’arbitro che hanno penalizzato la sua squadra.

Queste le dichiarazioni del numero uno del Cagliari: “Così non va bene, noi ci giochiamo la vita in queste partite. A Roma abbiamo perso con il gol di mano di Fazio al 95′, noi siamo bravi e buoni, ma così il campionato giù è falsato. Poi, se vogliono creare un campionato in cui nelle zone alte sono tutti felici e contenti, che ci facciano sapere”. Il presidente dei sardi è un fiume in piena: “Non capisco, come credo non abbiano capito a Crotone perché non sia stato fischiato né valutato dal Var il mani di Mertens. E’ veramente incredibile, non esiste che Banti non faccia rivedere l’azione all’arbitro. Poi poi c’è anche il fallo di Benatia su Pavoletti prima del gol. Inoltre oltre al rigore Bernardeschi, che era già ammonito, andava espulso. L’arbitro deve andare a rivedere l’episodio, spiegatemi come funziona la Var perché noi ci giochiamo la vita”.

Infine, Giulini conclude: “Mi dispiace perché la mia squadra ha fatto un’ottima partita come a Roma, per noi un punto è tutto, loro hanno cominciato bene, hanno colpito due pali, ma noi siamo rimasti in partita e non accetto di perdere per due episodi. Così si fa male al sistema, la Var è un ottimo strumento ma non si può non utilizzare come è successo anche a Crotone, così è assurdo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy