Cagliari, Capozzucca: “Se non cambiano le cose, 4 squadre faranno campionato a parte. Non siamo ancora salvi”

Le dichiarazioni del ds del club sardo.

In questo sistema calcistico ci sono tante cose che non vanno“.

Questo il pensiero del ds del Cagliari, Capozzucca, che ai microfoni de ‘L’Unione Sarda’ ha parlato della disparità tra i club di prima fascia e quelli di medio-bassa e della stagione del proprio club. “Maggiormente, incidono i diritti televisivi. Ed è per questo che le squadre promosse in serie A rischiano la retrocessione. Se le cose non dovessero cambiare, in futuro saranno quattro le formazioni che faranno un campionato a parte. Cagliari quasi salvo? Siamo tutti sotto esame – ha dichiarato -. I giocatori, come l’allenatore e il direttore sportivo, si giocano un posto per la prossima stagione. Per restare in una società ambiziosa servono solidità tecniche e morali. La squadra non dovrà vivere di rendita, perché per raggiungere i 40 punti, l’obiettivo iniziale, ne mancano ancora 9. Dobbiamo rispettare i tifosi, ma anche migliorare, sia dal punto di vista delle prestazioni, sia in classifica, visto che possiamo superare altre due-tre squadre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy