Cagliari-Atalanta, amarezza Di Francesco: “Meritavamo di più, contro il Torino sarà decisiva. La classifica..”

Le dichiarazioni del tecnico della formazione sarda

Cagliari-Atalanta

Nell’ultimo periodo non portiamo a casa niente“.

Serie A, 22a giornata: Muriel all’ultimo respiro e l’Atalanta va, vince anche la Samp. Risultati e classifica

Ha esordito così il tecnico della formazione sarda, Eusebio Di Francesco, ai microfoni di SkySport. L’ex allenatore del Sassuolo ha analizzato la prestazione di Joao Pedro e compagni soffermandosi sul brutto momento che continua ad aver la meglio in termini di risultati e punti portati a casa per la sua compagine. Il coach originario di Pescara è stato però compiaciuto dei complimenti che sono arrivati da un collega molto stimato: Gian Piero Gasperini. Di seguito, le sue dichiarazioni.

Cagliari-Atalanta

Cagliari-Atalanta, Gasperini: “Senza Muriel sarebbe stato difficile vincere. Il Real Madrid? Vi dico la mia”

Fanno piacere i complimenti di un allenatore come Gasperini, ma dispiace non aver portato a casa punti dopo una grandissima partita. Avremmo meritato di fare punti. Mancanza di peso offensivo rispetto a loro? Forse è vero, ma basta andare a vedere i loro nomi e le loro potenzialità. Parliamo di risultato, non abbiamo fatto tirare l’Atalanta per 70 minuti. Avremmo dovuto sfruttare meglio le nostre occasioni, prendiamo gol e i risultati non ci stanno dando ragione. La classifica ci preoccupa, ma dovremo essere più resilienti e dare continuità. Venerdì dobbiamo vincere contro il Torino, sarà uno scontro diretto e in settimana proveremo a scavalcarli. Il rigore non c’era, spero che siano sempre attenti anche contro di noi nelle prossime gare“.

Chiosa finale di Di Francesco sulle motivazioni che ancora tengono saldo il suo gruppo:”Sto avendo risposte da tutti, hanno avuto un grande atteggiamento ma dobbiamo fare risultato. È troppo che non si vince e questo pesa, ma prestazione e atteggiamento sono quelli giusti. Ripartiamo da questa ottima prestazione, sono sicuro che venerdì servirà quello che abbiamo fatto oggi. Vorrei ripulirmi il più velocemente delle varie gare. Oggi vedo più luce e anche negli occhi dei ragazzi. A volte la svolta è dietro l’angolo, è arrivata l’ora di doverlo fare da venerdì“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy