Pescara-Brescia, Donnarumma: “Fatto qualcosa di straordinario. Io in Serie A? Tutto è possibile…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’attaccante del Brescia al termine della sfida contro il Pescara, terminata 1-5

Uno a cinque. E’ questo il risultato finale maturato ieri sera fra le mura dello Stadio “Adriatico”.

Una vittoria, quella conquistata dal Brescia di Eugenio Corini contro il Pescara, centrata grazie ai gol siglati nel primo tempo da Alfredo Donnarumma, Simone Romagnoli e Dimitri Bisoli, e nella ripresa da Ernesto Torregrossa. Un successo che di fatto ha permesso alle “Rondinelle” di volare in vetta alla classifica di Serie B, superando momentaneamente il Palermo di Roberto Stellone in attesa della sfida in programma questa sera al “Renzo Barbera” contro il Foggia.

Intervenuto ai microfoni di TVSEI al termine della partita valida per la ventiduesima giornata del torneo cadetto, il numero 9 del Brescia – uomo copertina della compagine lombarda – ha analizzato la prestazione offerta dalla sua squadra. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Abbiamo fatto una gran partita su un campo difficile contro una squadra forte. Siamo stati bravi ad avere un approccio importante. La squadra ha fatto qualcosa di straordinario. Rivincita? No, io penso a lavorare ed a fare il mio. Sono contento di quello che sto facendo. Mi auguro di continuare così e di dare una mano alla squadra. Io il dente avvelenato ce l’ho sempre, contro tutte le squadre da qui alla fine. Io con Lapadula in Serie A? Nel calcio tutto è possibile, sarebbe bello perché con Gianluca abbiamo passato tanti bei momenti e abbiamo un bel rapporto, quindi sarei contento se un giorno potessimo giocare insieme”, ha concluso Donnarumma.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy