Brescia, furia Cellino: “Minacciato dai giocatori. Pronto a regalare il club”

Il patron dei lombardi non nasconde la sua amarezza: “Se si fa avanti qualcuno interessanto, gli regalo il club”.

In trent’anni che sono nel mondo del calcio non mi era mai capitato che i calciatori mi venissero a minacciare dicendomi: ‘o mi cede o sono depresso’, mai successo! Non hanno neanche un po’ di educazione”.

Non nasconde l’amarezza il numero uno del Brescia Massimo Cellino dopo il ko rimediato ieri sera contro il Cittadella. Una sconfitta a cui sono seguite esternazioni poco gradite dal numero uno delle “Rondinelle”, intervenuto ai microfoni di “90° minuto” per raccontare l’accaduto.

“Ho cinque telefoni e li ho spenti tutti: perché chiamano me, ci sono apposta i direttori sportivi! Se si fa avanti qualcuno interessanto, gli regalo il club.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy