Roma, Sabatini si commuove con Totti: “Francesco, con te ho fatto una grande ca**ata”. E su Mihajlovic…

Le parole del coordinatore dell’area tecnico del club felsineo

Walter Sabatini sul momento umanamente drammatico e complesso vissuto da Sinisa Mihajlovic.

L’allenatore serbo ha vinto la sua battaglia contro la leucemia al culmine di un percorso travagliato e  di grande sofferenza in cui con l’indole gladiatoria e la determinazione che lo hanno sempre contraddistinto non ha mai smesso di lottare con fiducia ed ottimismo, in primis per amore dei propri familiari.

L’attuale coordinatore dell’area tecnica del Bologna, ospite di spicco durante la presentazione del libro autobiografico del tecnico dei felsinei, “La Partita della vita” ,tenutasi on-line, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Sono stato tra i primi a dargli la conferma della malattia in albergo in ritiro. È stato un momento agghiacciante, ho sperato che la porta dell’albergo non si aprisse. Dire a un uomo come Sinisa di prepararsi a morire è stato terribile, ci penso spesso. Il suo primo pensiero è stato per sua moglie e la sua famiglia, l’ho capito bene perché a me sono servite tre cene per dire a mia moglie che avevo un tumore ai polmoni qualche anno fa. Ci troviamo ancora oggi per vedere le partite insieme, lui fuma il sigaro e io aspiro un po’ del suo fumo passivo”.

Poi il dirigente ha anche parlato del rapporto con Francesco Totti e si è lasciato andare alle seguenti dichiarazioni.

“Fino all’ultimo respiro è stato un grande calciatore e io sono stato fortunato e vederlo giocare, anche se sono stati gli ultimi anni. Ma ho un grande rammarico nella mia vita. Io gli dicevo di smettere, perché avevo paura che le sue qualità declinassero, mi sarebbe dispiaciuto se avesse chiuso la sua carriera tramontando. Però poi ho capito di aver detto una grande ca****a, perché lui giocava divertendosi. La sensazione di aver fatto un grande errore con lui è aumentata. Fino all’ultimo si è divertito, quindi ti chiedo scusa Francesco. Ho fatto una ca***ta, una delle tante della mia vita”. Colto quasi di sorpresa, emozionato e forse anche un po’ commosso, Totti risponde quasi con una carezza: “Non ti preoccupare direttore, tutti facciamo le ca***te. E’ una frase bellissima, la terrò per sempre con me”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy