Bologna, Mihajlović: “Serve un salto di qualità, possiamo salvarci. Icardi? Le colpe vanno sempre divise…”

Il tecnico dei rossoblù ha analizzato il momento della propria squadra e ha parlato del rapporto tra l’attaccante argentino e i nerazzurri

Parola a Sinisa Mihajlovic.

Intervenuto a margine della presentazione del libro di Alessandro Alciato, intitolato ‘Demoni’, il tecnico del Bologna ha parlato dell’attuale momento che sta vivendo la sua squadra: “Per me è importante che la mia squadra giochi un certo tipo di calcio e soprattutto che sia alla pari di squadre teoricamente più forti. Ora serve un ulteriore salto di qualità, l’importante è sempre fare prestazioni come si deve. Arrivano gare alla nostra portata e voglio vedere lo stesso atteggiamento visto con Inter, Roma e Juve. Se riusciremo a fare questo salto di qualità ci salveremo, sono molto curioso. Sono convinto che la squadra possa farcela. Ora ci sarà lo scontro diretto con l’Udinese e voglio vedere una bella reazione da parte della squadra che in qualche modo è obbligata a fare punti“.

Infine un commento su Mauro Icardi, che nella giornata di oggi ha pubblicato una lunga lettera su Instagram con l’intendo di chiarire la situazione con i propri tifosi: “Il caso Icardi? Non so com’è andata la cosa. Icardi era il capitano e uno che segnava sempre, non so quali sono le dinamiche ma credo che all’Inter ci sia gente d’esperienza come Marotta e Ausilio, senza considerare lo stesso Spalletti. L’obiettivo deve essere sempre il bene dell’Inter, io posso solo dire che Icardi è un giocatore importante e lo vorrei sempre nella mia squadra. Poi va gestito ovviamente, ma loro sono competenti e sapranno cosa fare. Magari sarebbe bene fare un passo indietro da parte di entrambi, per chiarire la situazione. Sarebbe un bene per l’Inter, la permanenza di Icardi. Ma qualcosa dovrà cambiare, altrimenti non si sarebbe arrivati a questo punto. Le colpe secondo me vanno sempre divise, come fra marito e moglie, e proprio per questo credo che se entrambe le parti faranno un passo indietro la situazione potrà rientrare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy