Bologna, Medel alle presentazioni: “Puntiamo in alto e non ci poniamo limiti. Mihajlovic un guerriero come me”

Bologna, Medel alle presentazioni: “Puntiamo in alto e non ci poniamo limiti. Mihajlovic un guerriero come me”

Le prime parole del centrocampista cileno arrivato in rossoblu dopo l’esperienza vissuta in Turchia con la maglia del Besiktas

Gary Medel si presenta.

Il centrocampista cileno ha scelto di proseguire la propria carriera con la maglia del Bologna dopo l’esperienza in Turchia con il Besiktas. Ha già esordito con la compagine rossoblu nella gara che i felsinei hanno vinto per 1-0 contro la Spal, oggi però è stato il giorno della presentazione ufficiale in conferenza stampa.

“Per il Bologna gioco ovunque. Possiamo puntare in alto. Pulgar? È un amico, l’ho chiamato prima di venire qui. Mi ha parlato della città, davvero meravigliosa. E soprattutto di quanto si mangia bene! Ma la telefonata che mi ha convinto a vestire rossoblù è stata quella di Siniša Mihajlović​: un guerriero come me. Abbiamo portato a casa i 3 punti in una sfida molto importante. Non vogliamo porci limiti: dobbiamo guardare più in alto possibile. Ho chiesto al commissario tecnico della Roja di non convocarmi per queste partite. Avevo bisogno di tempo qui per ambientarmi ed essere al 100 per cento. Deciderà Mihajlović. Sono pronto a giocare ovunque, l’ho già fatto all’Inter”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy