Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'INTERVISTA

Latina, Di Donato sul Bari: “Sono forti, ma c’è un modo per metterli in difficoltà”

Latina, Di Donato sul Bari: “Sono forti, ma c’è un modo per metterli in difficoltà”

Le dichiarazioni del tecnico del Latina ed ex centrocampista del Palermo, Daniele Di Donato, sul Bari, capolista del girone C di Serie C

Mediagol (sc) ⚽️

Nel corso di un'intervista concessa ai microfoni di Radio Punto Nuovo, il tecnico del Latina ed ex centrocampista del Palermo, Daniele Di Donato, ha tracciato le linee guida da seguire per le avversarie che affronteranno in campionato il Bari guidato da Michele Mignani, contro la quale proprio il tecnico della compagine pontina è uscito sconfitto per 3-1 durante lo scorso weekend del campionato di Lega Pro. CoachDi Donato ha anche fatto un affresco generale sul campionato in corso e sulla lotta al vertice nel girone C, che vede momentaneamente il Bari capolista, a quota trentasei punti. La compagine biancorossa sarà impegnata nella diciassettesima giornata di campionato, nel posticipo di Serie C in programma lunedì sera alle 20.30, nella delicatissima trasferta di Avellino. Di seguito le parole del tecnico del Latina, Daniele Di Donato.

"Il Bari? E' una squadra forte nei suoi elementi. Noi abbiamo cercato di fare una buona gara, con un 3-5-2, provando a tenere a bada Botta e Antenucci. Abbiamo provato ad essere chiusi e ripartire, ma abbiamo commesso tre errori e loro, con le loro qualità assolute, ci hanno punito. Noi abbiamo fatto una buona gara, sullo 0-0 abbiamo fatto bene, abbiamo avuto diverse palle gol, ma anche sul 2-1 abbiamo avuto una palla importante per pareggiare e se non fosse stato per un miracolo di Frattali forse staremmo parlando di altro. Il terzo gol lo abbiamo preso nel finale, quando eravamo riversati in avanti alla ricerca di un gol, quindi non lo metto in conto. Come mettere in difficoltà il Bari? Loro magari soffrono i cambi di gioco, perchè hanno una difesa stretta, ma bisogna stare attenti alle loro qualità. Come metterli in difficoltà? Con ritmo alto e cambi di gioco che con un 3-5-2 possono essere fatti bene e con le qualità che ha l'Avellino può davvero fare molto bene. Bisogna avere ritmo alto per evitare il loro palleggio in mezzo al campo. Girone C? Regna l'equilibrio, a parte quelle 3-4 squadre, tra le quali metto anche l'Avellino, perchè l'Avellino mi ha davvero impressionato. Vero, l'unico punto fuori casa lo abbiamo raccolto al Partenio, ma i lupi mi hanno dato un'ottima impressione. Per il resto poi c'è equilibrio, ce la si può giocare con tutte".