Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

AD UN PASSO DALLA B

Bari, Mignani: “Serie B a Latina? Dipende da noi. Tutto su Frattali e Botta”

Bari, Mignani: “Serie B a Latina? Dipende da noi. Tutto su Frattali e Botta”

Altro Match point per il Bari, che domenica potrebbe festeggiare la promozione in Serie B con quattro giornate di anticipo. In sede di conferenza stampa, il tecnico Michele Mignani, ha presentato la sfida del "Francioni" contro il Latina

Mediagol ⚽️

Match point importante per il Bari guidato da Michele Mignani, che nella sfida esterna contro il Latina in programma domenica 3 aprile alle 17.30, ha la chance di aggiudicarsi con quattro giornate di anticipo la promozione diretta in Serie B. Nel corso della conferenza stampa odierna, il tecnico della formazione biancorossa, Mignani, ha presentato la sfida contro la compagine allenata da coach Di Donato, gara valevole per la trentacinquesima giornata del girone C di Serie C. Di seguito le dichiarazioni dell'allenatore del Bari, riportate da "tuttobari.com".

CONDIZIONE FISICA - "Frattali sta bene ed ha recuperato pienamente, va considerato a posto, poi Polverino quando è entrato ha fatto bene: valuteremo chi giocherà. Botta non è al cento per cento, faremo le valutazioni perché in campo deve scendere sempre chi sta meglio. Credo che soprattutto nell'ultimo periodo abbiamo dimostrato di poter sopperire alle assenze, in alcuni momenti avevamo un terzino su quattro".

SUL LATINA - "Queste partite hanno una forte carica emotiva che potrebbe diventare una zavorra, il percorso che questa squadra ha fatto durante l'anno ci tranquillizza. Con l'Andria abbiamo fatto una partita coscienziosa, abbiamo cercato fino all'ultimo il gol che non è venuto, questa è una situazione diversa. Sappiamo che dipende da noi, serve la partita giusta, ogni avversario ha le proprie motivazioni e i propri obiettivi. Percepiamo l'entusiasmo e ciò che ci accade intorno, ma dobbiamo pensare a noi. Non so come imposteranno la partita, loro propongono gioco e secondo me dipenderà un po' da noi, in che modo riusciremo a tenerli nella nostra metà  campo. Hanno raggiunto l'obiettivo primario, che era quello di mantenere la categoria, e ora sognano i playoff. Io conosco l'ambiente, si può fare sicuramente bene".

LA MENTALITA' DEL BARI - "Noi non abbiamo mai pensato agli altri, siamo sempre andati dritti per la nostra strada e non vedo perché dovremmo cambiare ora questo modo di pensare. Non possiamo far finta che non ci siano le altre partite, però dobbiamo concentrarci su di noi. Questo poi non significa che necessariamente ti toglie energie, la testa può darti stanchezza o motivazioni, questi ragazzi più volte in momenti di difficoltà hanno sempre fatto bene".

SU DI DONATO - "Daniele per me è stato un compagno speciale, l'ho conosciuto da piccolino e poi l'ho ritrovato. Credo che sia un ragazzo umile e serio, ha dato qualcosa al Latina, che rispecchiava molto il suo carattere e il suo temperamento. Ora vivono un momento di difficoltà, è una squadra temibile e lui come tecnico riesce a dare le sue idee".

 

tutte le notizie di