Bari, la delusione di De Laurentiis: il club medita l’esonero di Auteri, c’è l’ombra di Rastelli

Clima tesissimo in casa Bari dopo il pareggio contro la Cavese

Clima tesissimo in casa Bari.

Uno a uno. E’ questo il risultato finale maturato ieri pomeriggio allo Stadio “San Nicola”. Un pareggio, quello tra Bari e Cavese, maturato alla luce delle reti messe a segno da Bubas per gli ospiti e da D’Ursi. Due punti persi contro l’ultima della classe che non sono andati giù alla dirigenza pugliese, con il presidente Luigi De Laurentiis che nel corso della partita “non ha nascosto la sua delusione”, manifestando “più volte rabbia e sconcerto” e lasciando “gli spalti scurissimo in volto”, scrive l’edizione odierna de ‘La Gazzetta del Mezzogiorno’.

Squadra, dunque, immediatamente in ritiro e il tecnico Gaetano Auteri finito in discussione. Secondo il noto quotidiano, la sua panchina traballerebbe vistosamente e potrebbe saltare fin dalle prossime ore. Ragion per cui, sono iniziati a circolare i primi nomi per quanto riguarda la successione in caso di esonero. In pole, infatti, vi sarebbe Massimo Rastelli, che da tecnico ha conquistato una promozione dalla C alla B ad Avellino, una dalla B alla A sulla panchina del Cagliari, con salvezza centrata campionato successivo. “Attualmente è più di un’idea”, si legge. Oggi la decisione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy