Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

114 ANNI DI BARI

Bari, De Laurentiis: “Covid, stop in C giusto. Vogliamo la Serie B, calciomercato…”

Bari, De Laurentiis: “Covid, stop in C giusto. Vogliamo la Serie B, calciomercato…”

Le dichiarazioni del presidente del Bari, Luigi De Laurentiis, alla vigilia dei festeggiamenti per i 114 anni di storia del club pugliese, tra stop del campioanto di Serie C per via delle numerose positività al Covid-19 ed il calciomercato

Mediagol ⚽️

Primo in classifica del girone C di Serie C, con diversi punti di distacco dalle dirette concorrenti verso un posto al sole per la lotta promozione in Serie B. A più nove dall'Avellino e più undici da Palermo, rispettivamente terza e quarta, il presidente Luigi De Laurentiis, non può che essere soddisfatto del ruolino di marcia del suo Bari. Alla vigilia dell'anniversario per i centoquattordici anni di nascita del club biancorsso, il patron classe 1979 è intervenuto ai microfoni di TeleBari, per afrrontare le tematiche di attualità sulla squadra guidata da Michele Mignani.

114 DI BARI -"Bari è un club davvero importante, con una grandissima storia, tra le più blasonate d’Italia. Da quando sono arrivato ho potuto ammirare il calore che può generare; stiamo lavorando per riportarla dove merita. Il compleanno è solo un remainder della bellissima storia di 114 lunghi anni che ha questa squadra, una tradizione calcistica che dobbiamo onorare. E' bello porter raccontare questa storia, anche alle nuove generazioni, una storia che può raccontare e insegnare molto, un grandissimo patrimonio da sempre contraddistinto da un legame fortissimo tra squadra e tifosi. Questi ultimi quattro anni per me sono stati di grande crescita, molto impegnativi; quello del presidente è un mestiere a tempo pieno, si è sempre concentrati per migliorare. Iniziative come il Museo del Bari sono fondamentali; in mostra oggetti del desiderio, collezionismo puro, che raccontano una storia, che possono dare l'impressione di toccare con mano lo sforzo e l’agonismo sportivo; cimeli che rappresentano tantissimo. Un regalo di compleanno? Siamo determinati e pronti per il girone di ritorno, abbiamo una missione, la Serie B, e vogliamo fare di tutto per centrarlo. Il mio desiderio sarebbe quello di vedere i tifosi essere felici e festeggiare, sarebbe un bel regalo per noi e per loro". 

SERIE C NELLA MORSA DEL COVID -"La decisione dei rinvii, per la situazione generale in cui siamo, ritengo sia stata ottimale, poi non essendoci coppe per la Lega Pro. Il febbraio affollato di impegni mi piace meno, magari sarebbe stato meglio sentire le Società prima di decidere e lo abbiamo rappresentato in Lega, anche per valutare eventuali spostamenti, per avere maggiore respiro tra le partite. Le variabili legate al Covid o a possibili infortuni, visti i molteplici impegni ravvicinati, sono tante; non cerco alibi, vale per il Bari come per tutte le altre squadre".

CALCIOMERCATO -"Stiamo valutando col DS Polito; la macchina gira bene, saranno fatte valautazioni attente, siamo pro attivi e vigili. Polito e Mignani stanno facendo un gran lavoro, professionisti seri e preparati, con caratteristiche proprie stanno dimostrando con i fatti di valere Bari. Di Cesare? Con il capitano ho un buon rapporto, ci sentiamo spesso; ha dimostrato tanto e mi ha dimostrato tanto. Ha sempre dato tutto, si è sempre impegnato al massimo, sono quei giocatori che fanno bene in uno spogliatoio, per empatia e voglia di vincere. Vogliamo arrivare in fondo insieme".

 

tutte le notizie di