Bari, Ciofani: “Lotta promozione? La Ternana è vicina, ma questo non è il momento di fare i conti”<

Matteo Ciofani sulla lotta promozione

Serie C

“Non è il momento di fare i conti, ce n’è di strada da percorrere”.

Parola di Matteo Ciofani. Il difensore del Bari – la cui squadra deve fare i conti con una positività al Coronavirus -, intervenuto ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’, si è raccontato a 360°, soffermandosi anche e soprattutto sulla lotta promozione.

Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Anni fa ho cominciato a leggere la Bibbia, a frequentare chiese evangeliche e ho messo da parte il mio “io”. Al primo posto c’è sempre Gesù, in tutto quel che faccio. Questo non significa che in campo non ci metta grinta, non sia cattivo quando è il caso. Nel calcio si fa presto a essere etichettati “finti preti”. No! Faccio il mio lavoro, col supporto dei giusti valori. Senza essere condizionato dalla direzione in cui sta andando il mondo: la ricerca del successo e dei soldi, voler prevalere sull’altro”.

Serie C-Girone C, un positivo al Coronavirus tra i calciatori di Auteri: la nota del Bari

“Campionato? Non è il momento di fare i conti, ce n’è di strada da percorrere – ha proseguito il difensore del Bari -. E 6 punti non sono tanti. Bari e il Bari sono obbligati a cercare, sempre, la vittoria. Quel che abbiamo fatto e continueremo a fare. Vedete, l’esperienza di Frosinone mi ha lasciato in eredità un prezioso insegnamento: con un gruppo compatto di amici, in campo e fuori, si possono raggiungere traguardi impensabili”, ha concluso Ciofani.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy