Paul Baccaglini striglia il Palermo: “Cacchio, questa è la Serie A! Futuro Lopez, closing e il nuovo stadio…”

Paul Baccaglini striglia il Palermo: “Cacchio, questa è la Serie A! Futuro Lopez, closing e il nuovo stadio…”

Il presidente del Palermo, Paul Baccaglini, parla all’indomani del match perso contro il Milan: “Questa squadra ha mancanze evidenti. Cacchio, questa è la Serie A! Lopez eccellente professionista, dobbiamo dare una scossa a questa squadra e stiamo capendo come darla. Closing e nuovo stadio…”.

Paul Baccaglini

Una squadra che dimostra di essere già arresa all’idea di retrocedere in Serie B. Il responso aritmetico non è ancora arrivato, ma la risposta più eclatante l’ha data il linguaggio del corpo dei giocatori del Palermo, sulle cui macerie ieri ha passeggiato il Milan di Montella.

All’indomani della partita del Meazza si torna a parlare del futuro del tecnico, quel Diego Lopez che sembra aver totalmente perso il controllo della situazione: cambi che non convincono, squadra che – al netto della scarsezza – non lo segue più. Paul Baccaglini, presidente da un mese esatto, riflette sulla situazione insieme ai suoi collaboratori. Da Zamparini – attuale proprietario e ‘consulente’ – ha avuto un unico suggerimento-direttiva: procedere con l’esonero. “Io non ho mai nascosto la mia ignoranza nel calcio, ma se il mio occhio non allenato è in grado di vedere delle mancanze significa che queste sono evidenti – ha analizzato Baccaglini presente al Vinitaly da quanto evidenziato da RetePalermo -. Senza entrare in aspetti tecnici della partita (perché non mi compete dato che c’è uno staff tecnico che può discutere sugli errori che possono essere stati commessi ieri e io invece parlo dal punto di vista del brand), se i nostri ragazzi stanno o non stanno rispettando la loro maglia, la loro voglia, la necessità di competere ai massimi livelli, bisogna cambiare qualcosa. Cacchio, è la Serie A questa! Questa forza non l’ho vista. Il Palermo Calcio – ribadisce – è un marchio, così come i prodotti d’eccellenza della regione Sicilia. E come tale deve essere visto, vissuto e potenzialmente esportato in tutto il mondo. Il Palermo è come un buon vino, tutto il mondo ha voglia di assaggiarlo. Noi dobbiamo essere bravi ad esportarlo“, prosegue Baccaglini che poi ha parlato di closing, nuovo stadio e del futuro di Lopez

Nicola Salerno si dimette: “Palermo, i motivi dell’addio e il rapporto con Baccaglini. Futuro Lopez…”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pallavicino - 3 anni fa

    materializzerà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pallavicino - 3 anni fa

    MZ lo avrà messo a libro paga per evitarsi ulteriori imbarazzanti meschine figure, voglio proprio assistere al giorno del closing sempre che questi si materizzerà mai…non credo ad una parola di Baccaglini per me è manovrato da Zamparini e se guardate bene compare la sua mano da dentro la ciacchetta mentre lo manovra come una marionetta…come diceva il grande Principe:- “ma mi faccia il piacere.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy