Paul Baccaglini: “Perché il Palermo? Il Chelsea l’avrei rivenduto con poco margine. Nestorovski e il paracadute…”

L’intervento radiofonico del presidente del Palermo, Paul Baccaglini, all’indomani della sfida persa al Barbera contro la Roma.

Figura istituzionale

“Il mondo della finanza è uno dei più freddi che esistano. Il Palermo rappresenta sulla carta numeri freddi, ma io sono diverso visto che vivo di emozioni e passioni. Sapevo che sarebbe stata un’operazione che andrà ben oltre. Avevamo anche pensato con Zamparini di mettere una figura istituzionale, ma alla fine ho messo la faccia perché trovando l’attenzione dei media abbiamo riportato entusiasmo in città. Bisogna ritrovare risultati importanti: in primis la salvezza quest’anno, poi i progetti futuri. Bisogna crescere“.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mau49 - 4 anni fa

    Che dire ?Rimango basito.Il sospetto che il malefico piedino friulano fosse più dentro che fuori l’avevo intuito.Ed allora il Palermo rimane solo un business senza tenere conto della passione di un’intera città e di quanti, sparsi nel mondo ,lo seguono.Pura merce,usa e getta.La progettualità dell’innominabile continua.Un male incurabile ormai metastatizzato..Ancora una volta la mia dignità si ribella a chi vuole mercificare un sentimento,un amore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. VaiaVaiaBrodo - 4 anni fa

    Nel giro due tre anni questo porta i libri in tribunale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dilibo6_949 - 4 anni fa

      2 3 anni magari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 4SPY - 4 anni fa

    Societa` fantasma?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 4SPY - 4 anni fa

    Questo gia` pensa di vendere il Palermo con margini di profitto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. oizma_92 - 4 anni fa

    La quinta citta’ d’Italia? Ciaone

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy