Manenti: “Palermo, dai fiducia a Paul Baccaglini! Ecco cosa penso dell’Integritas Capital. Ora mi occupo di…”

L’ex presidente del Parma, Giampietro Manenti, ‘benedice’ l’arrivo di Paul Baccaglini a Palermo: “Una chance va data anche a lui. I rosa abbiano fiducia”

Tanti dubbi e innumerevoli nodi da sciogliere. L’insediamento di Paul Baccaglini al Palermo Calcio continua a far discutere, specialmente per l’alone di mistero che i protagonisti (l’ex Iena e Zamparini) non sono intenzionati a dissipare attorno all’affare.

Integritas Capital, la società “dormiente” aperta con 1000 sterline che comanderà il Palermo

“Paul Baccaglini è una persona valida che va lasciata lavorare”, ha commentato l’ex presidente del Parma, Giampietro Manenti, a proposito del nuovo numero uno del club di viale del Fante. Non di certo una benedizione d’eccellenza, dati i trascorsi di Manenti in gialloblu: “Una chance va data sempre a tutti. Se mettiamo in croce uno prima che comincia a lavorare, non va bene”, prosegue l’ex patron dei ducali a Tuttomercatoweb. “Palermo deve fidarsi di Baccaglini? Sarebbe meglio dargli fiducia. Faccio gli auguri a Baccaglini per la nuova avventura professionale. Spero che Palermo lo faccia lavorare”.

INTEGRITAS CAPITAL – “Possibile che il fondo di Baccaglini, Integritas Capital, abbia 1000 sterline di capitale sociale? I capitali sociali sono in funzione di come si costruiscono le società. Poi andranno adeguati in base al volume d’affari – prosegue Manenti -. Si fanno società per le varie operazioni poi alcune società dormono e altre no… Il consiglio che mi sento di dire alla piazza di Palermo è far lavorare Baccaglini. Se ha fatto un passo così importante vuol dire che può farlo”. E Manenti poteva farlo a Parma un passo così importante: “Avevamo un piano preciso. Comunque ci tengo a ribadire una cosa: spero che Palermo lo faccia lavorare”.

Spazio anche per parlare un po’ di sé durante l’intervista. “Di cosa mi occupo adesso? Di quello di cui mi occupavo prima. Consulenze aziendali”.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pietro Nuccio - 4 anni fa

    Viri cu parro’ maneti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Oddio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Stefano Ralli - 4 anni fa

    Mai similitudine fu piû azzeccata !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Emanuele Drago - 4 anni fa

    Ve la potevate risparmiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Massimiliano Di Cara - 4 anni fa

    Allora possiamo stare tranquilli!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giuseppe Cucchiara - 4 anni fa

    Ma scusate, ricordo male o questo è uno di quelli che ha distrutto il Parma????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gabriele Ruisi - 4 anni fa

      No vabbè. Baccaglini = manenti 2.0 :O

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giuseppe Salvo Cafumo - 4 anni fa

      Mi sà che come figura si avvicina più ad un curatore fallimentare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Giuseppe Cucchiara - 4 anni fa

      Più che curatore fallimentare, direi liquidatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giuseppe Lo Cascio - 4 anni fa

    Se lo dice lui siamo in una botte di ferro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Antonio Arnone - 4 anni fa

    Da che pulpito!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Max Lentini - 4 anni fa

    Allora apposto siemu!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gaspare Salluzzo - 4 anni fa

    Ahahahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy