Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Avellino, mister Braglia punge D’Angelo: “Chi vuole andare via, vada!”

Avellino, mister Braglia punge D’Angelo: “Chi vuole andare via, vada!”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico dell'Avellino in vista della sfida contro il Monopoli

Mediagol ⚽️

"Chi vuole andare via da Avellino se ne vada. Qui vogliamo gente motivata". Lo ha detto Piero Braglia, intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida contro il Monopoli, in programma domenica pomeriggio allo Stadio "Partenio-Lombardi". Nel dettaglio, il tecnico dell'Avellino si è espresso sulla situazione relativa al futuro di Santo "Sonny" D'Angelo. Salvo colpi di scena, infatti, alla luce del mancato rinnovo, il centrocampista palermitano non sarà convocato per la sfida valevole per la quarta giornata di ritorno del Girone C di Serie C.

MERCATO - "Non parlo di mercato, non compete a me. Se qualcuno non sta bene qui se ne deve andare. Se qualcuno non è felice farà la sua strada altrove. Chi non c'è con la testa non sarà convocato - le sue parole -. Se mi aspettavo già qualcuno? Io devo preparare la partita, ho una squadra che deve fare bene. Quando arriverà qualcuno, se arriverà, ne parleremo. Il Catanzaro? Io non parlo del Catanzaro. Hanno fatto un buon mercato, vogliono fare un girone di ritorno importante, ma non dico altro. A me non piace quando gli altri parlano dell'Avellino, figuriamoci se parlo degli altri".

COVID - "Purtroppo quando capitano determinate cose non è colpa di nessuno, dobbiamo dare il massimo. In queste settimane ci siamo rivolti alla Primavera per poterci allenare, ma penso che un po' tutte le squadre vengano da questa situazione. Sono tre i positivi e due non ci saranno sicuramente domenica. Non dico ovviamente chi sono. Forse in alcuni ruoli faticherò a scegliere. Contro il Monopoli dobbiamo fare una grande partita contro una squadra tosta, determinata, forte: sembra l'Avellino dell'anno scorso. Corrono, lottano, hanno qualità e bisogna fare attenzione".

DA DI GAUDIO A PLESCIA -"La difesa? Silvestri è squalificato, abbiamo avuto qualche problema proprio nel reparto arretrato. Vediamo se riuscirò a recuperare qualche ragazzo e poi decideremo come giocare. Di Gaudio? Ha fatto un lavoro a parte, ma ora sta bene e ha lavorato con la squadra. Di Di Gaudio sono contento, ci sta dando quello che ci aspettavamo. Micovschi è un ragazzo che si impegna molto, non è banale fare quello che ha fatto, mi auguro che capisca che nel calcio le paure le deve lasciare da parte e che giochi come in allenamento. Forse anche io gli ho messo troppa pressione. Deve stare sereno, sta ritrovando la condizione ideale. Plescia valore aggiunti? Gli è successo di tutto, non certo per colpa sua. Si allena sempre a 2000, mi auguro possa fare bene", ha concluso.

tutte le notizie di