Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Avellino, De Francesco: “Ora vinciamo le ultime due. Playoff? Non ci pensiamo”

Avellino, De Francesco: “Ora vinciamo le ultime due. Playoff? Non ci pensiamo”

Le dichiarazioni rilasciate dal centrocampista dell'Avellino in vista delle sfide contro Vibonese e Foggia

Mediagol ⚽️

"Con il Bari è stata una partita dai due volti". Lo ha detto Alberto De Francesco, ospite della trasmissione Contatto Sport, in onda su Prima Tivvù. Diversi i temi trattati dal centrocampista dell'Avellino in vista delle ultime gare della regular season contro Vibonese e Foggia: dalla sconfitta rimediata contro il Bari, all'obiettivo playoff. Ma non solo...

"Non abbiamo fatto la partita che dovevamo fare nel primo tempo. Nel secondo tempo siamo entrati in campo con l'atteggiamento giusto e abbiamo messo in difficoltà una signora squadra. Un tempo per parte, diciamo, quindi il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio, ma non siamo stati bravi a segnare. E alla fine se non segni, si perde. Il campo ha detto 1-0 Bari e si va avanti. Noi volevamo fare tutt'altra partita, poi nella gara ci sono tante difficoltà, e non siamo riusciti a reagire, almeno nel primo tempo", le sue parole.

BILANCIO E PLAYOFF -"Il Bari ha avuto maggiore continuità. Anche loro hanno avuto un momento di flessione, ma nessuno ha saputo approfittare di questa situazione. Hanno meritato di vincere il campionato. Noi abbiamo tante cose su cui dobbiamo lavorare. La strada è ancora lunga, quindi testa bassa e lavorare. Playoff? Non ci pensiamo ancora, mancano ancora due gare alla fine, sabato con la Vibonese e poi con il Foggia. Saranno due gare importanti, da vincere, per arrivare al meglio ai playoff".

IL GRUPPO -"Il gruppo è sereno, unito, compatto, siamo tutti giocatori di livello, sappiamo che ognuno di noi può avere il suo spazio. Ci alleniamo tutti al massimo, poi le scelte le fa il mister. In particolare per i playoff è importante arrivare tutti bene, perchè poi la condizione fisica sarà importante: i primi caldi, la fatica della stagione... I cambi saranno determinanti. L'assenza di Maniero è importantissima, ma abbiamo anche altri attaccanti importanti: Plescia, Murano, giocatori che si danno da fare. E' sbagliato far passare il messaggio che se non c'è Maniero, non si fa gol. Quando non si fa gol le responsabilità non sono solo degli attaccanti. Magari non siamo bravi noi a servirli, magari qualche volta sbagliano loro. C'è da lavorare per migliorare ogni aspetto".

SU GAUTIERI -"Mi sto trovando bene, lui ha fiducia in me, io cerco di ripagarla in campo. Chiaro che quando si gioca ogni tre giorni è difficile lavorare su tanti aspetti. Abbiamo fatto due mesi giocando ogni tre giorni. E non è stato facile. Moduli? Non è compito mio parlarne, sui tre davanti puoi essere certamente più offensivo, ma dipende dagli atteggiamenti della squadra. Come si entra in campo, come si interpreta la gara, determinano i moduli", ha concluso De Francesco.

tutte le notizie di