Serie A, Torino-Atalanta 0-7: magica Dea, Ilicic ne fa tre. Granata umiliati e in 9

Serie A, Torino-Atalanta 0-7: magica Dea, Ilicic ne fa tre. Granata umiliati e in 9

Il commento di Torino-Atalanta, match valido per la ventunesima giornata di Serie A

L’Atalanta asfalta il Torino nella ventunesima giornata del campionato di Serie A.

Non c’è storia all’Olimpico di Torino. La Dea ha stravinto in casa della squadra di Walter Mazzarri, che non ha potuto nulla contro la potenza e la qualità degli orobici. Il match si è messo subito in discesa per gli ospiti, che dopo un iniziale assedio hanno messo a segno la prima rete al 17’. Ad aprire le danze, Ilicic, che servito da Pasalic ha infilato nell’angolino il pallone. Poco più di dieci minuti e Gosens raddoppia con un tiro dalla distanza. A pochi istanti dall’intervallo il direttore di gara fischia un calcio di rigore a favore degli uomini di Gian Piero Gasperini a causa di una trattenuta di Lukic. Zapata forma lo 0-3 dagli undici metri. I granata rientrano negli spogliatoi a testa bassa.

Nella ripresa l’Atalanta non si ferma, trascinata da uno splendido Ilicic. Lo sloveno firma in due minuti la tripletta e può portare il pallone a casa. Al 53’ infila il pallone sotto la traversa con un siluro da centrocampo, mentre al 54’ sfrutta un triangolo con Gomez. La Dea sembra volere gestire il gioco sul risultato di 0-5, ma l’espulsione per doppio giallo di Izzo incrina ancor di più il match dei granata. Nei minuti finali il neo-entrato Muriel annienta completamente gli avversari, firmando una doppietta. Il primo gol lo realizza da calcio di rigore, l’altro mettendo la sfera all’angolino. Oltre il danno, anche la beffa. All’89’, infatti, rosso diretto per Lukic a seguito di un’entrata dura su Gomez. Il Torino termina la sua gara in nove. Punteggio tennistico all’Olimpico: il risultato finale è di 0-7.

La Dea sale a quota 38, al quinto posto della classifica a pari punti con la Roma, che domani sfiderà la Lazio nel derby della Capitale. I granata, invece, restano a 27 punti a metà classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy