Sassuolo-Atalanta, Gasperini: “Stiamo crescendo, Gomez giocatore completo. Lo Shakhtar…”

Sassuolo-Atalanta, Gasperini: “Stiamo crescendo, Gomez giocatore completo. Lo Shakhtar…”

Il tecnico dell’Atalanta ha commentato la straripante vittoria ottenuta contro il Sassuolo

Vittoria straripante per l’Atalanta.

Tra le mura del Mapei Stadium è andata in scena la sfida tra il Sassuolo e l’Atalanta, che si sono affrontati in quello che è stato l’anticipo serale della sesta giornata di Serie A. Con una splendida prestazione la Dea ha trionfato 4 a 1 grazie alla doppietta di Gomez e i gol di GosensZapata, che hanno vanificato la rete di Defrel e consolidato il terzo posto in classifica.

Al termine del match il tecnico dei nerazzurri, Gian Piero Gasperini, è intervenuto ai microfoni di DAZN commentando così la prestazione dei suoi uomini: “Sarebbe troppo bello fare sempre primi tempi così. Stiamo crescendo, anche davanti. Volevamo poi gestire il secondo tempo, risparmiando un po’ di energie anche in vista di martedì. Ma non lo abbiamo fatto bene, abbiamo sprecato tanti palloni anche scioccamente: avremmo potuto fare di più. Ma questo non significa fermarsi, così si finisce per spendere di più. Il calcio è strano, indipendentemente dal risultato. La posizione di Gomez? L’ha già adottata dall’anno scorso e ha fatto cose importanti. Quando si abbassa riesce a essere un punto di riferimento anche per il gioco, è un giocatore completo. L’ho alternato anche con Ilicic, che non può giocare sempre. Speriamo di recuperare in fretta anche Muriel. Shakhtar? Vogliamo fare bene, la pesante sconfitta a Zagabria non l’ha digerita nessuno. Dovremo stare al meglio sia fisicamente che mentalmente per affrontare una squadra forte, che da anni fa la Champions. Bisogna dare merito ai ragazzi straordinari per quanto fatto nel 2019. Addirittura oltre alle prime del campionato, bene. I punti che abbiamo fatto sono stati veramente tanti. Abbiamo anche smesso di girare, torneremo a giocare nel nostro campo, ne sentivamo l’esigenza. C’è una base molto forte, ma abbiamo allargato il numero dei titolari. Non sono troppi e riesco a gestirli bene, tanto da fare con 16-17 giocatori anche tre partite a settimana. Non servono rose da 25 giocatori“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy