Napoli-Atalanta, Gasperini esalta il Papu: “Farebbe comodo a tante big. Ilicic titolare? Rispondo così”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico dell’Atalanta

“Ilicic viene a Napoli, vedremo se giocherà dall’inizio o a gara in corso”.

Lo ha detto Gian Piero Gasperini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Napoli, in programma domani pomeriggio allo Stadio “San Paolo”. Diversi sono stati i temi trattati dal coach ex Palermo. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Inizia una striscia molto importante di gare, quelle della Champions saranno le più determinanti. È una fase molto importante. Sono tutte gare di difficoltà notevole. Noi dobbiamo valutare ogni gara in base alle caratteristiche dell’avversario e in base alle nostre capacità. Il Napoli è forte in attacco, conosciamo sia i punti di forza, sia i punti deboli. Siamo in un buon momento voglio una squadra che vada ad affrontare la sfida con il piglio giusto”, ha spiegato.

DA ILICIC A MIRANCHUK – “Ilicic farà parte della squadra. Non ha avuto un infortunio che prevede un tempo di recupero, non ha disperso la capacità di giocare (ride, ndr). Per noi è una grande notizia. Queste settimane sono state determinanti per recuperare giocatori come Piccini e Pessina, abbiamo recuperato quasi tutti i giocatori. Gollini è sulla buona strada. Alcuni nazionali sono arrivati prima, altri dopo: stanno tutti abbastanza bene, poi valuteremo nell’ultimo allenamento di oggi. Porto anche Miranchuk: ha perso un mese, ma ha recuperato l’infortunio”.

NAPOLI – “Se la vicenda Juve-Napoli condizionerà il match? Da parte loro non lo so, noi vogliamo fare la nostra partita. Vogliamo proseguire il nostro percorso, andiamo a giocare contro una squadra forte ma abbiamo grande consapevolezza. È una partita che può dare segnali importanti. Noi ci siamo radunati solo oggi, ma può essere un vantaggio per i giocatori aver giocato con le rispettive nazionali. Temo la forza e la qualità, è una squadra che si candida per vincere il campionato. Hanno potuto migliorare certe situazioni tattiche”.

SINGOLI – “Toloi sta bene, ha superato un piccolo problema. Caldara ha avuto questo intervento, speriamo di recuperarlo bene. Romero si è allenato molto bene, è quello più facilmente inseribile. Zapata e Muriel? I colombiani li vedo oggi, si allenano nel pomeriggio. La mia intenzione è portarli comunque a Napoli”.

GOMEZ – “Il Papu è un grandissimo campione, ha raggiunto dei valori incredibili. Potrebbe giocare in qualsiasi squadra d’Europa, può giocare anche nell’Inter o nella Juve. La sua capacità è giocare in modo completo nelle zone vive del campo. Quest’anno può giocare anche in mezzo al campo e darci una mano anche in fase difensiva. Poi le cose migliori le fa quando attacca. Mi dispiace per lui, perché oggi non è più l’attaccante in alternativa a Dybala o Messi. Sono convinto che possa dare una mano considerevole all’Argentina in questa posizione”, ha concluso Gasperini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy