Fiorentina-Atalanata, Gasperini: “Potevamo vincere, opportunità persa. Meglio Lazio o Milan? Vi spiego…”

Fiorentina-Atalanata, Gasperini: “Potevamo vincere, opportunità persa. Meglio Lazio o Milan? Vi spiego…”

Le dichiarazioni rilasciate da Gian Piero Gasperini, tecnico degli orobici, nel post partita della semifinale d’andata di Coppa Italia tra Fiorentina e Atalanta (3-3)

La parola a Gian Piero Gasperini.

(Coppa Italia, Fiorentina-Atalanta 3-3: Muriel firma il pareggio, partita pazzesca al Franchi…)

Il coach del club bergamasco, intervenuto ai microfoni di Rai Sport nel post partita della semifinale d’andata di Coppa Italia andata in scena allo Stadio “Artemio Franchi” tra Fiorentina e Atalanta (3-3 il risultato), ha commentato l’ottimo pareggio ottenuto dalla formazione nerazzurra sul campo della squadra toscana allenata da mister Stefano Pioli. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal tecnico originario di Grugliasco sulla gara ma non solo.

Abbiamo condotto a lungo la partita, mettendoci molto del nostro per farci raggiungere. Per come abbiamo giocato potevamo e dovevamo vincere. Il risultato è comunque buono ma paradossalmente abbiamo perso un’opportunità. Domenica ci rincontreremo in campionato, ora teniamo due mesi da parte la Coppa Italia. Teniamo molto alla finale, e abbiamo due risultati su tre in casa. Meglio Milan o Lazio in finale? Basta che ci sia l’Atalanta. Il nostro primo errore ha dato grande slancio alla Fiorentina. Peccato, eravamo 2-0. Qualcuno ha voluto troppo gestire la palla da dietro. Anche il terzo, abbiamo preso un’infilata così a poco dalla fine. Loro hanno tanta velocità: se lasci spazio a Chiesa e Muriel ti infilano. Per nostra natura vogliamo attaccare e quindi qualcosa abbiamo concesso, ma abbiamo anche creato.

Oggi le fasce erano un po’ bloccate ma abbiamo trovato tanti inserimenti in mezzo alle linee e palleggiavamo bene. La partita è stata buona, forse dovevamo trovare Zapata più centralmente vicino all’area. L’errore di Palomino? A volte certi errori vanno messi in preventivo, anche se è stato pesante e ci è costato il gol. Ancora dovevano fare qualcosa di pericoloso. Rimane comunque una buona partita, pure con un po’ di delusione per non aver vinto. Ma non è campionato, e per questo risultato avremmo firmato volentieri alla vigilia. Traversa di Hateboer? Va bene così dai, bisogna essere soddisfatti e non aver rammarico di niente. Ilicic? No, non è un fenomeno. Non lo vuole nessuno, anche perché non è sempre così (ride, ndr.). Rimarrà a lungo all’Atalanta. Ora non possiamo assolutamente sbagliare“.

(Fiorentina-Atalanta, Chiesa: “Non molliamo, a Bergamo sarà una battaglia…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy