Atalanta: ipotesi San Siro per le gare casalinghe di Champions League, ma i tifosi del Milan…

Atalanta: ipotesi San Siro per le gare casalinghe di Champions League, ma i tifosi del Milan…

L’Atalanta deve ancora designare lo Stadio dove giocherà i match casalinghi di Champions League: in pole il Mapei Stadium e San Siro

L’Atalanta non giocherà al Gewiss Stadium di Bergamo le gare casalinghe di Champions League.

Sono sorte una serie di complicanze che non pensavo potessero esserci, ho cercato di addolcire la pillola ma i commissari Uefa ci hanno fatto capire che cosa grande è la Champions League“,  ha spiegato il presidente Antonio Percassi nei giorni scorsi a Clusone. Ci sarebbero infatti problemi di capienze, di spazi, di servizi e di luci. Questioni irrisolvibili in soli sei mesi. I requisiti, infatti, sono inderogabili. L’elenco di interventi infrastrutturali richiesti dalla Uefa per adeguare lo Stadio, inoltre, qualora venissero effettuati, ridurrebbero la capienza sotto quota ventimila, penalizzando in questo modo gli abbonamenti.

Così, almeno per questa annata, gli orobici dovranno con ogni probabilità spostarsi in un’altra struttura. La prima sede alternativa designata per ospitare i match della squadra di Gian Piero Gasperini era stato il Mapei Stadium di Reggio Emilia, già a norma per le richieste Uefa, tuttavia nelle scorse ore è emersa una nuova ipotesi: San Siro, in virtù dell’assenza del Milan nelle coppe europee. Molti tifosi del club bergamasco vorrebbero infatti che la Dea giocasse a Milano le gare di Champions League. Tale richiesta ha però generato diversi malumori tra i supporters rossoneri, che non hanno accolto di buon grado la richiesta. Alcuni gruppi, in particolare, avrebbero richiesto alla società di prendere una posizione in merito, facendo sì che venga rigettata la domanda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy