Atalanta, il periodo buio e la rivelazione di Ilicic: “Ho sentito il Covid sulla mia pelle”

Le dichiarazioni rilasciate dal numero 72 dell’Atalanta

“Ilicic ha avuto il Coronavirus ed ha sofferto molto, è caduto in depressione per questo”.

Lo aveva rivelato ai microfoni di ‘TyC Sports’ Alejandro Gomez, per tutti il ‘Papu’, compagno di squadra e amico di Josip Ilicic. Una notizia confermata dallo stesso calciatore che, intervenuto ai microfoni di ‘Tuttosport’, ha svelato di aver contratto il Coronavirus nei mesi scorsi. Un periodo buio, quello vissuto dallo sloveno, al quale è stato consegnato il premio “Piero Gasco”, promosso dal Rotary Club Mondovì e intitolato alla memoria di un mecenate dei valori dello sport.

“Abbiamo passato momenti molto difficili. Il Covid l’ho sentito anche io, sulla mia pelle: spero possiamo uscirne prima possibile. Tutti insieme. Non è giusto vivere così. Soprattutto per la gente che lavora 24 ore su 24. Spero veramente di cuore che tutto questo passi e ricominciamo a vivere”, ha dichiarato il numero 72 dell’Atalanta.

Dopo mesi di assenza (l’ultima partita l’ha giocata l’11 luglio, 2-2 contro la Juventus) l’ex trequartista del Palermo – uno degli uomini copertina della squadra allenata da Gian Piero Gasperini – è tornato titolare in occasione della sfida contro il Napoli, andata in scena lo scorso 17 ottobre. Pronto a riprendersi l’Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy