Atalanta, Gosens lancia l’allarme: “Troppe disattenzioni, qualcosa non va. Napoli? Abbiamo un obiettivo”

Le dichiarazioni rilasciate dal centrocampista dell’Atalanta

“Abbiamo buttato via una partita quasi vinta, e questo è un brutto segnale”.

Lo ha detto Robin Gosens. Il centrocampista dell’Atalanta, intervistato ai microfoni di SkySport, è tornato a parlare della rimonta da 3-0 a 3-3 da parte del Torino di Davide Nicola in occasione della sfida di campionato andata in scena sabato pomeriggio al Gewiss Stadium. Ma non solo; il calciatore tedesco con cittadinanza olandese si è espresso anche in vista del match contro il Napoli, valido per il ritorno della semifinale di Coppa Italia, dopo lo 0-0 maturato allo stadio Maradona.

“Se hai l’ambizione di andare in Champions League non puoi permetterti una cosa del genere. Ma è successa, e vuol dire che qualcosa non va. Fisicamente stiamo molto bene, non credo che la stanchezza sia stata la cosa che ci è mancata. Piuttosto ci sono stati altri fattori, tra cui soprattutto le troppe disattenzioni”, sono state le sue parole.

NAPOLI – “Non sarà semplice. Lo 0-0 è sempre un risultato pericoloso, noi abbiamo dominato la partita all’andata ma ripetersi non è mai facile. Faccio fatica a dire che siamo noi i favoriti per la gara, la Coppa Italia è sempre particolare. Non so se la Coppa Italia sia la strada più semplice, ma è sicuramente quella più corta. Se vinciamo col Napoli siamo in finale e avremo la possibilità di vincere qualcosa. Un calciatore gioca sempre per vincere un trofeo. La Champions e la Serie A sono più lunghe e difficili. Se mercoledì vinceremo, il nostro obiettivo sarà sicuramente quello di vincere la Coppa Italia”, ha concluso Gosens.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy