Atalanta, Gollini: “Serve continuità di prestazioni, non pensiamo al Valencia. Euro 2020? Sarebbe un sogno”

Atalanta, Gollini: “Serve continuità di prestazioni, non pensiamo al Valencia. Euro 2020? Sarebbe un sogno”

L’estremo difensore della compagine orobica pronto alla doppia sfida di Champions League contro il Valencia di Alessandro Florenzi

Atalanta

Pierluigi Gollini si è espresso sul campionato disputato finora dall’Atalanta che occupa al momento il quarto posto a pari punti con la Roma.

L’estremo difensore dei bergamaschi, a margine della presentazione della squadra ESport, si è soffermato sul momento della squadra orobica che in casa si è inceppata nelle sfida in apparenza semplici contro Spal e Genoa. Il portiere atalantino si è anche proiettato alla sfida di Champions League contro il Valencia che vale un ulteriore appuntamento con la storia.

“Fiorentina? Sarà una partita molto importante, non parlerei di conto in sospeso, lo è fino a un certo punto. Contano solo i tre punti, vogliamo vincere, sia con i viola che contro la Roma. Spal e Genoa? Non siamo riusciti a esprimerci al meglio, i nostri avversari hanno sempre stimoli in più quando ci affrontano, non abbiamo fatto il nostro gioco e non abbiamo vinto per demeriti nostri. Capita, dobbiamo dare continuità sia nelle prestazioni che nei risultati. Per raggiungere i nostri obiettivi dobbiamo fare questo. Champions League? Assolutamente no, sarebbe sbagliato pensare alla Champions League adesso. Dobbiamo concentrarci sul campionato, pensiamo alla Fiorentina e alla Roma. A Torino siamo andati forte, contro il Genoa penso che il problema sia stato più tattico che fisico. Nel secondo tempo – ha detto Gollini dalle parole raccolte da TMW -, abbiamo messo sotto i nostri avversari ma non sempre si riesce a vincere, altrimenti saremmo primi. Conosciamo le nostra qualità. È normale che vogliamo tornare in Europa, vogliamo restare in alto in classifica. Sono felice, mi sto togliendo tante soddisfazioni e sono stato anche convocato in Nazionale. I risultati chiaramente sono la cosa più importante, l’obiettivo di squadra è il più importante. Euro 2020? È un sogno. Quando fai parte del gruppo della Nazionale ci devi pensare per forza. Adesso cerco di concentrarmi solo sull’Atalanta”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy