Atalanta, Gollini: “Coronavirus? Per la ripartenza ci sentiamo a rischio. Il mio futuro è qui a Bergamo”

Atalanta, Gollini: “Coronavirus? Per la ripartenza ci sentiamo a rischio. Il mio futuro è qui a Bergamo”

Le dichiarazioni di Pierluigi Gollini, estremo difensore dell’Atalanta, sui temi più caldi della stagione calcistica

Atalanta

La parola a Pierluigi Gollini.

Il portiere dell’Atalanta, concessosi per un’intervista a la Gazzetta Dello Sport, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito a diverse tematiche, partendo dal suo futuro che, con molta probabilità, sarà ancora legato alla compagine nerazzurra: “Essere apprezzato fa certamente piacere, ma io sono molto legato alla famiglia Atalanta. Non scelgo fra Italia e Inghilterra, scelgo Bergamo. E’ la cosa più giusta e quella che sento. Poi pensare ad altro sarebbe una mancanza di rispetto per l’Atalanta”. 

Sulla possibile ripartenza del campionato di Serie A, fermo a causa dell’emergenza Coronavirus: “Ci sentiamo un po’ a rischio. Personalmente sono combattuto fra la voglia di giocare,la consapevolezza dell’importanza del nostro sport a livello economico e il dubbio che sia egoistico pensare solo a me stesso”. 

Chiosa finale sulla Champions League: “Sarebbe anomalo giocare in uno stadio vuoto, magari in campo neutro. Perderebbe quella magia che aveva, pur avendo comunque molto prestigio. Infortunio? Durante la rifinitura della vigilia di Champions ho picchiato il mignolo. Mi faceva male e l’ho sistemato io, ma si è gonfiato. Ho sperato di recuperare, ma non ce l’ho fatta”. 

Atalanta, Gosens: “Torniamo a giocare, la nostra avventura in Champions non può finire così. Tifosi? Restituiremo l’affetto ricevuto”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy