Atalanta-Genoa, Gasperini: “Non eravamo al massimo, tanti blackout. C’è rammarico”

Atalanta-Genoa, Gasperini: “Non eravamo al massimo, tanti blackout. C’è rammarico”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico orobico Gian Piero Gasperini al termine di Atalanta-Genoa

L’Atalanta rallenta.

Gli orobici, impegnati quest’oggi tra le mura amiche contro il Genoa, hanno conquistato soltanto un punto. Due a due il risultato finale, nella gara valida per il ventiduesimo turno di Serie A.

Serie A, 22a giornata: la Lazio non si ferma più, doppio Immobile. Milan e Atalanta frenano. Risultati e classifica

Il tecnico Gian Piero Gasperini, intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine del match, ha commentato la prestazione dei suoi: “Non è facile giocare tutte le partite al meglio. Oggi abbiamo perso una grossa occasione. Sembrava una partita simile a quella con la SPAL, sicuramente non eravamo nella nostra miglior giornata. Ci sono stati dei blackout sul rigore e sul gol preso. Dobbiamo essere contenti così, di averla raddrizzata, perché le partite possono prendere una piega diversa. Non c’è stato solo il 7-0, ma anche i due 5-0 consecutivi, siamo comunque in una striscia positiva. Con SPAL e Genoa abbiamo trovato due squadre che stanno bene, sono in una situazione di disperazione e questo li porta a fare qualcosa in più. Non voglio parlare di presunzione, i giocatori hanno lottato fino alla fine. Quando concedi molto ti rimane un po’ di rammarico, perché le occasioni sono state molte. Per competere per il quarto posto non è sufficiente, ma faccio fatica a rimproverare i miei ragazzi. Non siamo stati bravi oggi, ma è stato così anche con la SPAL, abbiamo fatto tanti errori di fila e poi è capitato il patatrac. È stato conseguenza di tanti episodi, oggi non eravamo al massimo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy