Atalanta, Gasperini: “Sono io che devo ringraziare i miei giocatori. Papu? Rispondo così”

Le parole del tecnico degli orobici dopo l’inizio di campionato sfavillante

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini sta letteralmente volando in campionato in cui ha ottenuto 3 vittorie su altrettante gare.

Gli orobici hanno messo a segno ben 13 reti in appena tre uscite e vantano di conseguenza il miglior attacco del campionato. Il tecnico bergamasco, nel corso del Festival dello Sport, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Il Papu ha avuto sempre valori molto forti, abbiamo cercato sempre di lavorare per l’Atalanta. Il Papu tendeva ad allenarsi poco, nella sua mentalità è così anche se adesso non salta un allenamento. C’è stato qualche momento di tensione, ma i momenti di frizione sono stati pochi. È stato un grande aiuto, mi ha aiutato nei rapporti nei giocatori. Sono io che devo ringraziare i giocatori, per la loro disponibilità. Gli è piaciuto il mio modo di gioco. Ad esempio gli interventi di Gollini migliori sono state le letture in anticipo, le sue capacità di essere un riferimento. L’evoluzione del ruolo del portiere è stata straordinaria, è un portiere moderno: tra le sue qualità migliori è quello di essere un portiere che gioca con la squadra. Il merito è dei giocatori”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy