Atalanta-Cagliari, Gasperini: “Non guardiamo la classifica, Lammers ricorda Van Basten”. E su Ilicic…

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico dell’Atalanta nel post-partita

Parola a Gian Piero Gasperini.

Il tecnico dell’Atalanta, dopo le cinque reti messe a segno in occasione della sfida contro il Cagliari di questo pomeriggio, è intervenuto ai microfoni della stampa: primo oggetto di discussione, la prestazione offerta dai suoi uomini fra le mura del Gewiss Stadium. “La squadra sta attraversando un’ottima condizione, qualche sbavatura ci può stare. Sotto questo aspetto siamo molto soddisfatti. La squadra non ha subito molto, il nostro portiere è stato poco impegnato. Il risultato poteva essere molto più ampio, ma va bene così”, sono state le sue parole.

I GOL – “Ho diversi giocatori a disposizione? E’ molto positivo, i giocatori sono importanti soprattutto in area di rigore con assist e gol. Questo è sintomo di grande crescita tecnica. Oggi alcuni gol sono stati molto pregevoli. Il gol di Pasalic? È stata un’azione corale di grande precisione, ma anche la rete del Papu. Mi è piaciuto anche Lammers. I cinque gol mi sono piaciuti tutti”.

LAMMERS E ILICIC – “Ci siamo accorti subito delle grandi qualità che ha Lammers. Chi mi ricorda? Non voglio fare paragoni scomodi ma in certe movenze mi ricorda un centravanti olandese con una grande classe. Non c’entra niente ancora con Van Basten, ma con queste leve e questa tecnica… Ilicic? Quella della convocazione era una notizia senza fondamento. Il giocatore si è allenato adesso con la squadra, spero di recuperarlo presto. Siamo fiduciosi di recuperarlo presto anche sul piano calcistico. Speriamo che basti una sosta per recuperarlo, altrimenti andremo avanti”.

SOSTA E CLASSIFICA – “Ora c’è la sosta? Abbiamo fatto il massimo, ora c’è la sosta che interrompe questo momento. Dobbiamo essere bravi perché avremo subito il Napoli e poi la Champions, dobbiamo ripartire da dove abbiamo lasciato. Se guardiamo la classifica? Stiamo guardando il nostro percorso, sappiamo di avere un’ottima condizione e dei valori. Non è il momento di guardare la classifica. Il campionato è lunghissimo. Dobbiamo pensare a come gestire le partite, alcuni giocatori rientreranno venerdì e sabato giocheremo a Napoli. Mercoledì avremo la prima di Champions”.

COVID – “Il nostro tesserato positivo? È stato strano, eravamo tutti negativi da tempo. È difficile dare giudizi in questo, possiamo dare tutta la nostra disponibilità. Adesso questa cosa sembra essersi sgonfiata, siamo contenti”, ha concluso Gasperini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy