Ascoli-Salernitana, malore Dziczek. Il medico sociale del club: “Nessun arresto cardiaco”

Le parole del medico sociale del club campano sul malore del centrocampista Patryc Dziczek

Reggiana-Salernitana

Paura al “Dal Duca” di Ascoli.

Momenti di paura ad Ascoli, quando, all’86°, il centrocampista della Salernitana Patryc Dziczek si è accasciato a terra privo di sensi. Un malore improvviso immediatamente colto dai compagni che, prontamente, hanno sollecitato l’ingresso in campo dell’ambulanza e del personale medico. Dopo i primi soccorsi, il giocatore ormai cosciente, è stato trasportato in ospedale per gli accertamenti del caso.

Il giocatore “ha avuto una crisi vagale. A settembre ha avuto lo stesso episodio – ha spiegato ai microfoni di “GianlucaDiMarzio” il medico sociale Epifano D’Arrigo – La causa scatenante non è stata appurata. Furono fatte indagini neurologiche e cardiologiche, studio elettrofisiologico con esito negativo. Adesso saranno svolte ulteriori indagini. Si trova all’ospedale Mazzoni di Ascoli. Non c’è stato bisogno di utilizzare il defibrillatore. Non c’è stato arresto cardiaco, la lingua era andata nel retro bocca ed è stato rianimato dal punto di vista respiratorio. Si è trattato dello stesso problema registato in allenamento, quando fu ricoverato in ospedale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy