VAR, in Germania scoppia lo scandalo: Krug regala rigori alle Schalke? L’ex arbitro accusato di favorire la squadra del cuore…

VAR, in Germania scoppia lo scandalo: Krug regala rigori alle Schalke? L’ex arbitro accusato di favorire la squadra del cuore…

Impazza la polemica in Bundesliga sull’utilizzo del mezzo tecnologico a supporto del direttore di gara. I media tedeschi lanciano una pesante accusa al responsabile del VAR Review…

E’ bufera in Bundesliga.

L’argomento caldo che giunge dalla Germania in queste ore riguarda la polemiche suscitate dal sistema VAR , nella fattispecie per ciò che concernele modalità di utilizzo nelle gare del campionato tedesco.

L’ex arbitro Hellmut Krug, oggi responsabile della VAR Review a Colonia, è stato pesantemente accusato dal quotidiano BILD di aver influenzato e manipolato le gare della propria (presunta) squadra del cuore, ossia lo Schalke 04, regalando due rigori inesistenti alla società polisportiva di Gelsenkirchen. Il match finito sotto accusa è quello di una settimana fa terminato 1-1 con il Wolfsburg.

Secondo la stampa tedesca, a seguito di questo incredibile e (se confermato) gravissimo scandalo, molto probabilmente il VAR rimarrà vigente soltanto fino al termine della stagione per quanto riguarda il campionato tedesco, per poi essere radicalmente messo in soffitta in vista della prossima stagione.Non è certamente questa l’unica motivazione alla base delle numerose polemiche: infatti, gli stessi tifosi tedeschi hanno ravvisato nel corso delle settimane che il numero degli errori è in continua evoluzione e che qualcosa a Colonia, città dove lavorano i responsabili della VAR Review durante i match di Bundesliga, non sta funzionando molto bene.

Oggetto del malcontento generale non soltanto i sempre più frequenti errori tecnici ma soprattutto la lentezza con cui le decisioni vengono prese dagli arbitri stessi. Lo scandalo riguardante le possibili manipolazioni da parte dell’ex direttore di gara Krug, non ha però solo scatenato la furia degli appassionati di calcio: le autorità competenti sono infatti state chiamate a indagare sulla situazione e sul funzionamento stesso del sistema tecnologico a supporto della classe arbitrale.

In merito a questo scottante tema si è espresso anche il tecnico del Bayern Monaco, Jupp Heynckes, il quale pensa che il VAR debba essere utilizzato solo ed esclusivamente negli episodi più importanti: “Penso che l’arbitro non debba essere tagliato troppo fuori. Soltanto in situazioni molto serie l’ausilio del video dovrebbe essere consultato. Non bisogna portare troppo per le lunghe una partita di calcio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy